Reflections: riflessi, rifrazioni, riflessioni. Il tema di questo Pitti invernale sarà un esercizio per lo sguardo e per la mente. Come succede spesso per i nostri temi-guida (a proposito, quello del gennaio 2020, ’Show Your Flags’, è stato selezionato dall’ADI Design Index per il Premio Compasso d’Oro). Con Angelo Figus come direttore creativo e Alessandro Moradei che ha pensato il lay-out abbiamo messo al lavoro il potenziale scenografico e simbolico-concettuale degli specchi per proporli come materiali di allestimento...

Reflections: riflessi, rifrazioni, riflessioni. Il tema di questo Pitti invernale sarà un esercizio per lo sguardo e per la mente. Come succede spesso per i nostri temi-guida (a proposito, quello del gennaio 2020, ’Show Your Flags’, è stato selezionato dall’ADI Design Index per il Premio Compasso d’Oro). Con Angelo Figus come direttore creativo e Alessandro Moradei che ha pensato il lay-out abbiamo messo al lavoro il potenziale scenografico e simbolico-concettuale degli specchi per proporli come materiali di allestimento degli spazi della Fortezza. E i Narente, la coppia creativa formata da Lucio Aru e Franco Erre che si divide tra Berlino e la Sardegna, hanno filmato la bellissima campagna pubblicitaria sul tema.

Molte le novità nelle tre macro-aree tra cui si snoda il salone. All’interno di Fantastic Classic, quella che anticipa l’evoluzione continua del classico contemporaneo, torniamo a riproporre Futuro Maschile, da sempre una tra le sezioni più seguite del salone, spostandolo questa volta al Piano Attico: con un nuovo progetto, ancora più spazio e inserzioni divertenti nel design d’allestimento, vogliamo raccontare l’attitudine consapevole di un menswear disinvolto e declinato al mix & match tra classico e sportswear.

All’interno di SuperStyling invece, che esprime la ricerca più avanzata per canoni stilistici e materiali interpretata da una selezione di brand internazionali ad alto quoziente creativo, ci sarà anche la quarta edizione di S|Style sustainable style – il progetto espositivo curato dalla fashion journalist Giorgia Cantarini e realizzato grazie alla collaborazione con Unicredit – che fa scouting tra i giovani stilisti più promettenti e più sensibili ai temi dell’eco-responsabilità. E poi Dynamic Attitude, l’area dedicata all’incontro tra sport e streetwear, in cui la passione per l’outdoor, urbano e non, disegna nuovi orizzonti di libertà, comfort ed eleganza guardando anche al mondo del vintage e all’innovazione tecnologica.

Questo gennaio 2022 ritorna inoltre l’area speciale Scandinavian Manifesto, collezioni scelte di fashion designer emergenti e più noti da Danimarca, Svezia e Norvegia: un progetto lanciato nel 2018 in collaborazione con il salone Revolver di Copenhagen. Dove, il prossimo febbraio sarà presentata ’The Italian Team’, una selezione curata da Pitti Immagine tra i brand di meanswear più innovativi che partecipano a Pitti Uomo

Un’edizione 101 che avrà anche un vero e proprio booster nell’edizione 93 di Pitti Bimbo: stesse date, stessa Fortezza da Basso, stessa regia attenta, per un’accresciuta sinergia di comunicazione, affari e, si spera, presenze non solo online, tra i due saloni.