Come sempre ICE crede nel valore della fiera Pitti Uomo e sostiene questa edizione numero 101, appoggiando anche le edizioni invernali di Pitti Bimbo e Pitti Filati. Per valorizzare il ruolo di Firenze sulla scena internazionale nel comparto moda e celebrare l’edizione numero 101 del salone inFortezza da Basso. E’ questo l’obiettivo che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – intendono perseguire attraverso il supporto ai...

Come sempre ICE crede nel valore della fiera Pitti Uomo e sostiene questa edizione numero 101, appoggiando anche le edizioni invernali di Pitti Bimbo e Pitti Filati. Per valorizzare il ruolo di Firenze sulla scena internazionale nel comparto moda e celebrare l’edizione numero 101 del salone inFortezza da Basso. E’ questo l’obiettivo che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – intendono perseguire attraverso il supporto ai Saloni di Pitti Immagine, che si svolgeranno con un calendario di eventi dedicati al mondo del fashion maschile, con particolare riguardo alla sostenibilità e ai giovani talenti innovativi.

A fronte di uno scenario globale che presentava alcune incertezze prima dell’emergenza sanitaria e che con la diffusione globale della pandemia è diventato più complesso e difficile, fortunatamente si stanno vedendo ora positivi segnali di ripresa e di ripartenza grazie all’avanzamento della campagna vaccinale. La flessibilità e la capacità di orientarsi velocemente sui mercati costituiscono sempre i punti di forza e di resilienza delle imprese italiane.

Il supporto ai Saloni Pitti Immagine (per questa edizione inverno 2022) è stato concordato e progettato proprio per sostenere le imprese italiane del comparto moda uomo in questa fase di ripresa. Pitti Immagine cura la realizzazione delle più prestigiose fiere internazionali nel settore moda-abbigliamento in Italia e la collaborazione tra Pitti Immagine e Agenzia ICE ha consentito di invitare oltre 3.000 fra operatori e stampa estera ai Saloni Pitti dall’anno 2000 in poi.

L’obiettivo dell’iniziativa nel suo complesso è quello di sostenere l’offerta e rafforzare l’immagine del Made in Italy nel mondo e favorire l’aumento del grado di internazionalizzazione degli espositori, anche tramite l’ausilio degli strumenti digitali. L’iniziativa prevede la realizzazione di un programma di eventi con cui potenziare le edizioni invernali degli altri Saloni, Pitti Bimbo e Filati, con il coinvolgimento di grandi brand italiani e marchi giovani emergenti.

Nella sostanza il programma delle azioni comprende, nello specifico, un incoming in presenza e digitale, eventi, aree speciali, sia in presenza sia da remoto, e un piano di comunicazione internazionale. Il progetto della piattaforma virtuale Pitti Connect integrerà l’offerta fieristica fisica e l’incoming in presenza, riproducendo in digitale le fasi del tradizionale buyer journey, per quei compratori che non potranno partecipare al Salone e per estendere nel tempo il contatto fra domanda e offerta. La diffusione del link da parte degli Uffici ICE della rete estera consentirà di raggiungere nuovi mercati e offrire nuove opportunità agli espositori.