Rodo
Rodo
Ottima anteprima di Pitti Uomo 101 ieri pomeriggio (con replica oggi per tutto il giorno) al Giardino dei Semplici, l’antico Orto Botanico di Firenze per la presentazione, molto stimolante, di tre collezioni sotto il titolo ’Creative By Nature Fashion Makers’ organizzata da Bona Bonarelli. Protagoniste le creazioni di alta...

Ottima anteprima di Pitti Uomo 101 ieri pomeriggio (con replica oggi per tutto il giorno) al Giardino dei Semplici, l’antico Orto Botanico di Firenze per la presentazione, molto stimolante, di tre collezioni sotto il titolo ’Creative By Nature Fashion Makers’ organizzata da Bona Bonarelli. Protagoniste le creazioni di alta pelletteria di Rodo, quelle di Mani del Sud con i caratteristici papillon di Raffaele Stella e Filippo Furst con la gioielleria maschile d’arte. Per l’occasione Rodo, coi fratelli Gianni e Maurizio Dori, eredi dell’azienda fondata dal padre Romualdo nel 1956 che ha inventato le borse di midollino intrecciate a mano, ha presentato la collezione Special Edition Rodo - Luxury Unisex Rodo. Al top la TracollaSecchiello modello sellier, dalle preziose lavorazioni artigianali, accessorio desiderabile sia dall’uomo che dalla donna. Viene proposto in Vitello Camel e Cioccolato e in Vitello Cocco Nero Lucido.

E poi la Slipper foderata con pelliccia ecologica con suola in carrarmato, ’pantofola’ totalmente realizzata in pelliccia ecologica. Accando alla capsule unisex di Rodo ecco Filippo Fürst, di Fürst, maison storica di alta gioielleria fondata nel 1850. Ora grazie a Filippo, 5ª generazione della dinastia, la maison di gioielli ha riaperto a Roma all’interno del prestigioso Hotel de Russie. I Fürst negli anni ’50 diventarono famosi in tutto il mondo grazie alle star della dolce vita, tra cui Audrey Hepburn in Vacanze Romane. In mostra al Giardino dei Semplici una linea di alta gioielleria completamente realizzata a mano. Infine Mani del Sud col papillon, cuore e anima del brand ma anche foulard di seta e cappelli.