Sabato 20 Luglio 2024

Pinocchio, 140 anni ma è il solito ragazzo

Mercoledì ricorre l’anniversario della prima pubblicazione delle avventure del burattino più amato del mondo: celebrazioni a Collodi

Migration

La Fondazione Nazionale Carlo Collodi e l’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini celebrano i 140 anni dalla prima pubblicazione delle avventure del burattino più amato del mondo con una serie di iniziative dal titolo "La storia di un burattino: 7 luglio 1881 - 7 luglio 2021".

Una ricorrenza che da 140 anni coinvolge e appassiona tutta la popolazione toscana, abituata a sognare, imparare e crescere grazie alla lettura sempre fresca e attuale delle pagine de "Le avventure di Pinocchio". Esattamente 140 anni dopo la prima pubblicazione sul Giornale per i bambini, la Fondazione Nazionale Carlo Collodi e l’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini celebrano congiuntamente la ricorrenza con due momenti aperti alla cittadinanza, tra Collodi e Firenze, ossia i due luoghi più cari al cuore dell’autore.

Si comincia a Firenze, nella suggestiva cornice della Basilica di San Lorenzo (sala Borsi), dove alle 10.30 si svolgerà l’incontro “Carissimo Pinocchio”, promosso dall’Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini. Dopo i saluti della presidente Anna Iacobacci e delle autorità cittadine, avrà luogo la lettura di lettere indirizzate al burattino e scritte da personalità illustri del nostro territorio.

"Pinocchio è sempre presente nelle nostre vite, ci accompagna nella quotidianità -sono le parole di Anna Iacobacci, presidente dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini-. Per questo ho immaginato di celebrare i 140 anni dalla prima pubblicazione delle sue avventure sul Giornale per i bambini, attraverso la scrittura e l’interpretazione di lettere indirizzate al più noto burattino del mondo, perché sapevo che, nel cuore di ciascuno di noi, Pinocchio ha un volto diverso e suscita emozioni personali, speciali, attraverso ricordi che ci hanno segnato come esseri umani. Ringrazio gli autori delle lettere, personalità illustri della nostra città, che hanno accettato con grande sensibilità di dare voce alle proprie emozioni".

Nel pomeriggio le celebrazioni si spostano a Collodi, dove sono in programma una serie di eventi che inizieranno alle 17.30 con l’inaugurazione della mostra Lo Zoo di Pinocchio di Filippo Sassoli (Parco di Pinocchio, Sala del Grillo dal 7 luglio al 5 settembre 2021) dedicata agli animali protagonisti delle Avventure di Pinocchio. Alle 19.00 il taglio del nastro, dopo il restauro, del Labirinto di Pietro Porcinai nel Parco Monumentale di Pinocchio alla presenza del presidente del Consiglio della Regione Toscana, Antonio Mazzeo, e del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Lorenzo Zogheri.

Alle 21 il gala Amico di Pinocchio 2021 nello Storico Giardino di Villa Garzoni: "Dove tutto è iniziato – spiega il presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, Pier Francesco Bernacchi – nel giardino conosciuto dall’autore fin da bambino, dove lavorava la madre Angiolina Orzali e a pochi passi del quale stava la casa dei nonni materni dove Lorenzini era ospitato durante le vacanze estive".

Quest’anno il premio "Amico di Pinocchio 2021" è un’opera di design creata in 140 esemplari numerati dagli Anonimi Creativi, riconoscimenti che la Fondazione donerà: "A tutte le persone o rappresentanti di istituzioni che in questi due difficili anni si sono impegnati concretamente con iniziative su Pinocchio e per il sostegno della Fondazione Collodi", conclude Bernacchi.