Giovedì 11 Luglio 2024
MAURIZIO COSTANZO
Pinocchio 140 anni

Firenze, il museo di Pinocchio ha celebrato i 140 del burattino con la 'Birra bugiarda'

Tanti ospiti nel museo del Giocattolo e di Pinocchio che raccoglie una delle più importanti collezioni di giocattoli in Europa e una particolare esposizione a tema Pinocchio

Un momento dell'evento

Un momento dell'evento

Firenze, 13 maggio 2023 - Ricorrono in questo 2023 i 140 anni dalla prima edizione libraria di Pinocchio, il famoso racconto del Collodi che a partire dal 1881 venne pubblicato a puntate sul Giornale per i Bambini. Numerose le iniziative in programma nei prossimi mesi, tra queste addirittura una WebApp che raccolga tutti i luoghi collodiani in Toscana e non sono pochi. Tra le occasioni pinocchiesche una suscita particolare curiosità, la presentazione sabato della Birra Pinocchio - La Birra Bugiarda. Il luogo scelto per questa degustazione è il Museo del Giocattolo e di Pinocchio a Firenze, e non poteva essere luogo migliore, dove il tema del Burattino noto in tutto il mondo si fonde con il mondo dei giocattoli, in fin dei conti nel racconto la parte del leone di tutta la storia era il Paese dei Balocchi. Il Museo del Giocattolo e di Pinocchio raccoglie una delle più importanti collezioni di giocattoli in Europa e una particolare esposizione a tema Pinocchio, dove incontrare non solo giocattoli e pupazzi, ma anche prodotti alimentari, musica, arte, francobolli, pubblicità, tutto con il naso e il nome del beniamino di piccoli e grandi: Pinocchio. Il 13 maggio si è tenuta la presentazione presso il Museo del Giocattolo e di Pinocchio a Firenze, dove Stefano Mecatti, Mastro Birraio del Birrificio Oltrarno, una piccola realtà che produce birra artigianale in città, ha introdotto i presenti al percorso di degustazione della nuova ricetta con cui è stata realizzata questa particolare birra dedicata al Burattino in abbinamento con il cioccolato fondente della Torta Pistocchi noto marchio fiorentino morbido e cremoso. L'etichetta di questa birra è stata realizzata dal noto artista fiorentino Skim, dove si intravede il profilo dell'abitato di San Miniato di Pisa visto dalla vallata dove un tempo era la frazione di Pinocchio, oggi San Miniato Basso e naturalmente un simpatico Pinocchio con un bel boccale di birra in mano, osservato da due vecchie conoscenze, il Gatto e la Volpe. Il Collodi non beveva birra, o almeno sappiamo che amasse certamente il rosso della Rufina, magari avrebbe gradito la Birra Pinocchio. Tra gli ospiti ci sono state sorprese e incontri particolari. In contemporanea all'evento l'inaugurazione di una mostra di pittura dove il tema di Pinocchio e del gioco ha la parte figurativa di rilievo, con gli "accordi cromatici" dell'artista Vittoria Angela Romei e il suo progetto "Il Gioco". Da sinistra Claudia Pistocchi della ditta Erano presenti insieme al direttore del museo di Pinocchio, Giuseppe Garbarino, Mirco Rufilli delegato del Comune di Firenze alle traduzioni fiorentine e Stefano Mecatti mastro birraio del Birrificio Oltrarno e Guido Ponta De Barros di Voa Voa.