Alex Hardiman
Alex Hardiman

La Bagnaia (Siena), 25 maggio 2018 - In questi anni Facebook ha dovuto incrementare l'attenzione sulle fake news. Sono stati tantissimi i siti che hanno utilizzato la piattaforma per le notizie bufala, alcuni portali di fake news hanno fatto fortuna proprio attraverso il social network di Menlo Park. Chiaro che Mark Zuckerberg e il suo team abbiano dovuto porre un freno a tutto questo. Soprattutto mettendo un filtro sulle notizie non vere. 

E Alex Hardiman, direttrice delle News Products di Facebook, oggetto di tantissime domande degli studenti - ha spiegato a 'Crescere tra le righe' i piani del social network. Che vanno dall'implementazione dei gruppi, nei quali far girare anche e soprattutto le news, quelle vere, quelle reali e credibili, al rilascio di un nuovo strumento per evidenziare le notizie dell'ultim'ora, le breaking news sempre molto seguite dagli utenti. "Su questo stiamo lavorando con vari editori, stiamo sperimentando", dice Hardiman.

Una maggiore attenzione viene poi riconosciuta alle notizie locali: "Sono la pietra miliare dell'informazione, sono molto importanti e da inizio anno le abbiamo lanciate e diffuse di più sulle bacheche, in tutte le lingue e in tutti i Paesi - spiega Hardiman - Dobbiamo far capire alla gente quale è il vero editore di qualità". Facebook sta inoltre sperimentando altri modi per collegare le comunità locali alle notizie e farle circolare.