Un incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori (Pressphoto)
Un incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori (Pressphoto)

Bagnaia (Siena), 25 maggio 2018 - Il ruolo del giornalismo di qualità nell'era digitale per contrastare il dilagare delle fake news, l’importanza di contenuti di alto profilo e il tema sempre spinoso dell’indipendenza dell’informazione, sono questi alcuni degli argomenti che verranno affrontati nel corso della decima edizione di 'Crescere tra le righe', convegno organizzato dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori che, tra oggi e domani, metterà a confronto, a Borgo La Bagnaia, i principali protagonisti del mondo dei media nazionale e internazionale con un gruppo di circa 250 studenti tra coloro che partecipano all’iniziativa del 'Quotidiano in Classe'.

Ancora una volta, interverranno i direttori dei più prestigiosi quotidiani americani: Gerard Baker del 'The Wall Street Journal', Dean Baquet del 'The New York Times' e Martin Baron del 'The Washington Post'. Al loro fianco, per la prima volta ci saranno anche i responsabili delle news delle principali piattaforme digitali: Richard Gingras, vice presidente News Google, Alex Hardiman, direttore news products Facebook, e Peter Greenberger, direttore Global content Partnerships, News Twitter. Non mancheranno pure i vertici manageriali dei maggiori gruppi USA, come l’amministratore delegato del 'The New York Times', Mark Thompson, il ceo di Newscop, Robert Thomson e l’a.d. di Time Warner, il colosso dei media conglomerato a capo della CNN, Jeff Bewkes. Parteciperanno ai lavori, infine anche  la fondatrice del “Palo Alto High Shool Media Arts Center”, Esther Wojcicki e il Presidente EMEA di Google, Carlo d’Asaro Biondo.

In rappresentanza dell’editoria italiana, invece, ci saranno, tra gli altri, Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di Rcs MediaGroup, Marco De Benedetti, presidente del Gruppo GEDI, John Elkann, presidente e amministratore delegato di Exor NV e azionista di The Economist, Andrea Riffeser Monti, amministratore delegato di Poligrafici Editoriale, Franco Moscetti, amministratore delegato de Il Sole 24 Ore, Maurizio Costa, presidente della Fieg, e Monica Maggioni, Presidente Rai. Al loro fianco, parteciperanno al dibattito pure i direttori dei principali quotidiani del nostro paese, come Luciano Fontana del Corriere della Sera, Guido Gentili de Il Sole 24 Ore, Maurizio Molinari de La Stampa, Virman Cusenza de Il Messaggero, Paolo Giacomin del Quotidiano Nazionale, e Massimo Russo della Divisione Digitale del Gruppo GEDI.

Presenti anche significative personalità della società civile: dal presidente dell'Acri, Giuseppe Guzzetti, al maestro Andrea Bocelli, dal Presidente della Fondazione Italia-Cina, Cesare Romiti, alla presidente dell’Associazione Culturale 'Attilio Monti', Marisa Monti Riffeser.

A condurre la due giorni è stata scelta una coppia inedita per il palco di Bagnaia la giornalista Stefania Pinna di Sky TG24  e Massimo Gramellini, vice direttore del Corriere della Sera.

Il programma di questa decima edizione di “Crescere tra le righe” sarà interamente dedicato al ruolo del giornalismo di qualità nell'era digitale. Un filo conduttore che si svilupperà intorno a parole come: Trust, Social Network, Fake-News e Media Literacy. Sarà possibile seguire tutto il convegno in diretta su Youtube, attraverso il canale "osservatorionline". Aggiornamenti continui anche sui social: Facebook (@OsservatorioPermanenteGiovaniEditori), Twitter (@opge) e Instagram (@Osservatorio). Gli hashtag ufficiali sono #CrescereTraLeRighe18 e #OPGE.