Andrea Ceccherini (Germogli)
Andrea Ceccherini (Germogli)

La Bagnaia (Siena), 25 maggio 2018 - "Bagnaia è un luogo di confronto, un luogo aperto a tutti gli editori, insieme possiamo andare lontano". Così il presidente dell'Osservatorio Giovani-Editori Andrea Ceccherini nel presentare la decima edizione di "Crescere tra le righe", il grande momento di confronto dei mass media italiani che si svolge a Borgo la Bagnaia a Siena. Intervistato da Massimo Gramellini, Ceccherini parla di fake news e dell'importanza, per i ragazzi, dell'approfondimento e del confronto.

"Le fake news dicono che da soli si va più veloci - dice Ceccherini - ma insieme si va più lontano. Essere alla Bagnaia può essere un'occasione perché il mondo del publishing e dell’high tech comincino un dialogo per andare lontano".

Ceccherini sottolinea l'importanza del confronto, alla Bagnaia, tra media italiani e americani: "Gli editori italiani dagli Usa hanno molto da imparare. L'America è il paese che va più veloce e ha un grande pregio, osa, rischia, sa che per innovare bisogna sperimentare e solo per sperimentazioni successive si arriva a qualcosa di utile. Credo poi che che per gli editori e i direttori Usa il confronto con gli italiani sia utile perche li vedo affascinati dalla nostra cultura umanista e dall' idea che l'uomo debba stare al centro senza eccezioni".