Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Tutta grinta, tanta resa e poca spesa

a cura di Michele Mengoli
Ultimo aggiornamento il 4 giugno 2018 alle 16:01
Dietrich TC-1 PVD

Per orologeria “rock”, stile classico o sportivo che sia, intendiamo la somma tra un’immagine potente per marca e modello e il rapporto più equilibrato possibile tra qualità e prezzo, relativamente al proprio target di riferimento. È questo che accomuna otto case orologiere molto diverse tra loro per storia, identità e filosofia di prodotto. Tutte con un fortissimo legame con l’Italia, sia per origine, sia per attitudine come mercato di riferimento che per recente successo distributivo. E in questo senso è molto rock anche la ginevrina Swiss Kubik, con produzione a Friburgo, distribuzione in 50 paesi con una rete di 400 rivenditori e proprietà nelle mani della holding svizzera Elix, presieduta da Xavier Castelli, magnate della farmaceutica con la sua Delpharm, che da poco ha monopolizzato il segmento delle scatole e dei rotori di alta gamma con l’acquisizione dell’italiana Scatola del Tempo. E Swiss Kubik è rock per diversi motivi. Innanzitutto perché le sue scatole e i rotori hanno svecchiato l’immagine del segmento e perché contano su un rapporto imbattile tra qualità e prezzo, testimoniato anche dalla fulminante penetrazione in una cinquantina di punti vendita al top della nostra penisola in meno di sei mesi. Più grinta di così…

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.