PyeongChang, 13 febbraio 2018 – L’Italia ha mosso con due medaglie il proprio medagliere al termine della giornata di martedì 13 febbraio alle Olimpiadi Invernali. Oro per Arianna Fontana, argento per Chicco Pellegrino. Ma anche domani la delegazione azzurra può vivere emozioni forti. C’è la carta Wierer nell’individuale femminile e c’è la carta Alessandro Pittin nella combinata nordica.

VAI ALLO SPECIALE OLIMPIADI

Per quanto riguarda il medagliere ad oggi, è sempre la Germania a comandare. I tedeschi sono stati protagonisti in una sola gara, lo slittino femminile, ma lo hanno fatto in grande stile. Oro per Geisenberger, argento per la connazionale Eitberger, terza la canadese Cough. Per i teutonici si tratta del quinto oro. Si muove anche l’Austria che con il trionfo di Marcel Hirscher nella combinata sale all’ottavo posto con due primi posti. Il cannibale ha sconfitto i francesi Pinturault e Muffat-Jeandet, fuori dai dieci gli azzurri che hanno pagato l’accorciamento della discesa. Nelle parti alte, chiaramente, anche la Norvegia. Oro per Klaebo nella sprint maschile, davanti a Pellegrino e Bolshunov, argento per Falla tra le donne dietro alla svedese Nilsson e davanti alla russa Belorukova. Prime medaglie assegnate anche nel curling. Il Canada ha vinto il misto su Svizzera e Atleti Olimpici di Russia.

Come noto, nei 500 metri short track trionfo di Arianna Fontana sull’olandese Van Kerkhof e sulla canadese Boutin, ma gli olandesi hanno monopolizzato il podio nei 1.500 metri pista lunga vincendo con Nuis e conquistando l’argento con Roest. Terzo il coreano Kim. Giovannini 27esimo. In conclusione lo snowboard. Dominio statunitense con Chloe Kim nell’halfpipe femminile davanti alla cinese Liu e alla connazionale Gold. Il medagliere, come detto, è comandato dalla Germania con 5 ori, poi Olanda con 4, Norvegia, Canada e Stati Uniti con 3. Italia nona con 1 oro, 1 argento e 1 bronzo.

Qui i risultati in tempo reale