Carolina Kostner (Lapresse)
Carolina Kostner (Lapresse)

PyeongChang, 21 febbraio 2018 - Emozioni a non finire in questo rush finale delle delle Olimpiadi invernali 2018 di Pyeongchang. Dopo lo spettacolare oro regalatoci da Sofia Goggia,  l'Italia punta sul faro del pattinaggio azzurro Carolina Kostner. Le speranze non sono tantissimi, ma sognare sui pattini del cigno azzurro è quasi doveroso. La finale del pattinaggio di figura sarà disputata venerdì 23 alle 2:00 ora italiana (le 10 di PyeongChang) e sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport e sui canali Rai, in diretta streaming su Eurosport Player e su Premium Play oltre che sul sito della Rai. La campionessa altoatesina è pronta a ritornare alla carica dopo il bronzo di Sochi, per conquistare il podio e consacrarsi nell'olimpo del pattinaggio artistico, ma il vero muro da scavalcare saranno le super favorite russe Alina Zagitova e Rvgenia Medvedeva.

Olimpiadi invernali 2018 live, risultati di oggi

Programma e orari tv 22 febbraio

La Kostner è approdata in finale dopo essersi piazzata sesta nel corto di questa notte. Volteggiando sulle note di 'Ne me quitte pas', Carolina ha ottenuto un punteggio di 73.15, piazzandosi a soli 3 centesimi di punto dalla quinta classificata, la giapponese Kaori Sakamoto. Punto debole della stella nostrana sono stati soprattutto gli elementi tecnici (35.06), bene invece la presentazione (38.09). "Non è stata la mia prestazione migliore, ero un po' traballante nel secondo atterraggio del mio secondo salto" ha ammesso Carolina al termine del corto di questa notte,  "ma - aggiunge -  il resto è stato molto buono. Sono onorata di far parte dei migliori pattinatori e spero che la mia prossima esibizione possa essere migliore".

Prima e seconda, apparentemente inarrivabili, le due 'terribili' russe senza bandiera, la quindicenne Alina Zagitova capace di firmare il nuovo record del mondo con 82.92, e la diciottenne Evgenia Medvedeva (81.61). Terza la canadese Kaetlyn Osmond, lontana 5,87 punti. Bronzo difficile, ma non impossibile In mezzo le giapponesi Satoko Miyahara e, appunto, Kaori Sakamoto a 3 centesimi di punto.

SCIWAGS_28939025_190808