L'albero di Natale a Rockfeller Centre di New York (Ansa)
L'albero di Natale a Rockfeller Centre di New York (Ansa)

Milano, 10 dicembre 2018 - Imponenti, regali, moderni, minimali, carichi di cristalli luccicanti: come vuole la tradizione, non è Natale senza albero. Ma quali sono i più belli del Natale 2018? Senza ombra di dubbio l’albero allestito al Rockefeller Centre di New York è uno dei più famosi e luminosi del mondo tanto che ogni anno migliaia di newyorkesi e altrettanti turisti sfidano il freddo per assistere dal vivo alla sua accensione, mentre milioni di americani seguono l’evento in diretta tv sul canale NBC. L’albero di quest’anno proviene dalla Norvegia ed è un abete rosso alto 22 metri decorato con otto chilometri di luci a led e 900 palline Swarovsky. È sormontato da una stella stilizzata (sempre Swarovski) larga tre metri, disegnata dall’architetto Daniel Libeskind. L’albero ha 75 anni ed è stato donato da Shirley Figueroa e Lissette Gutierrez, una coppia di donne di Wallkill (96 chilometri a nord di New York). L'albero rimarrà in mostra fino al 7 gennaio, poi sarà donato ad Habitat for Humanity, organizzazione no profit che aiuta a costruire case per i senzatetto.

Regale e patriottico, invece, l’albero di Natale nazionale nell’elisse del parco a sud della Casa Bianca: si tratta di un grande abete proveniente dal Colorado, circondato da ben 56 alberi più piccoli i quali hanno decorazioni di ciascuno stato e territorio americano.

Suggestivo e d’impatto il ‘Sapin de Noel’ allestito alla Galeries Lafayette di Parigi: sotto la cupola dell’edificio storico dei grandi magazzini svetta un albero elegante e moderno, interamente decorato con pacchi regalo e balloon colorati.

Decisamente fashion, invece, il ‘Christmas Tree’ esposto al Claridge’s, il prestigioso hotel di lusso nel cuore di Mayfair a Londra. Quest’anno è toccato alla stilista Diane von Furstenberg creare l’iconico albero: intitolato ‘The Tree of Love’, l’albero è alto sei metri, colorato con una lucentezza iridescente blu, presenta oltre ottomila luccicanti foglie d’argento dipinte a mano, sfere di vetro e 150 cuori in vetro soffiato a mano. Restando a Londra, è senza dubbio tra i più belli al mondo l’albero che da l947 campeggia al centro di Trafalgar Square. Si tratta di un abete norvegese di circa 25 metri che viene decorato alla ‘norvegese’ con 900 luci bianche (a basso consumo energetico) in direzione verticale.

Non è stato abbattuto neanche un albero per costruire l’albero di Natale più bello della Lituania che si trova nella piazza centrale della capitale Vilnius. La costruzione di metallo alta 27 metri, composta da circa 6000 rami e oltre cinque chilometri di illuminazione, è sicuramente uno spettacolo da non perdere. Guardando dall’alto, la composizione larga 50 metri assomiglia a un orologio impressionante con quattro ruote dentate a fiocco di neve e 12 tavoli luminosi che fungono da numeri di orologio. L’illuminazione del gigantesco orologio dell’albero di Natale significa che la stagione delle vacanze è ufficialmente iniziata e il conto alla rovescia per Natale è attivo.

Un altro albero di Natale che merita di essere visto almeno una volta nella vita è a Rio de Janeiro: è l’albero galleggiante più grande al mondo situato intorno alla Laguna Rodrigo de Freitas. L’abete è altro 70 metri e per decorarlo sono state usate 900mila luci a led.

Ma anche l’Italia ha il suo albero galleggiante. Si trova a Bacoli (nel Napoletano), al centro del Lago Miseno, e per il Natale 2018 è stato addobbato con luci blu fluorescenti. L’Italia, poi, si fregia dell’albero più grande del mondo. È a Gubbio: l’abete è costituito da oltre 800 corpi luminosi, di colori e forme diverse, disseminati lungo le pendici del monte Ingino. Suggestivo anche l’albero di piazza San Pietro a Roma, uno dei più famosi nel mondo. L’abete rosso, alto 23 metri, con un diametro di 50 centimetri e pesante più di quattro tonnellate, proviene dai boschi di Pordenone ed è stato donato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Sempre a Roma, c’è ‘Spelacchio 2’ ovvero ‘Spezzacchio’: l’albero di piazza Venezia, interamente sponsorizzato da Netflix, è abbellito con decorazioni ispirate alle serie tv, con oltre 500 palle di Natale e 60mila luci. In piazza Duomo a Milano, invece, s’innalza un abete rosso alto 25 metri, arrivato dalla Val di Sole e decorato con circa 40mila punti led.