Mercoledì 12 Giugno 2024

EX30, l'asso nella manica di Volvo per l'elettrico

Qualità / Forme compatte, ma anche sicurezza e comfort, disponibile in tre varianti di propulsione

La vettura impiega meno di 30 minuti per ricaricarsi dal 10 all'80%

La vettura impiega meno di 30 minuti per ricaricarsi dal 10 all'80%

La nuova Volvo EX30 è la “World Urban Car 2024”: il Suv più piccolo di sempre, 100% elettrico, ha vinto il prestigioso premio assegnato nell’ambito dei World Car Awards al New York International Auto Show. In puro stile Volvo, abbina un design tipicamente scandinavo a una lavorazione di qualità e a un ampio equipaggiamento in termini di comfort e sicurezza. Disponibile a trazione posteriore, con un solo motore da 272 cv, o integrale, con un motore per asse e potenza combinata di 428 cv, la Volvo EX30 è offerta con tre varianti di propulsione (base, extended range e twin motor performance) e due tipi di batteria. La più piccola, al litio-ferro-fosfato, da 49 kWh, ha un’autonomia media ufficiale di 344 km; la più grande, al litio-nickel-manganese-cobalto, da 69 kWh, copre, invece, fino 475 km, con la variante a due ruote motrici, e fino a 449 km con quella bimotore. Lo sprint è garantito e rappresenta il punto di forza della EX30, che nella versione base impiega 5,3 secondi per scattare da 0 a 100 km/h e in quella 4x4 bimotore da 428, 3,6 secondi.