6 mar 2022

Zio Dovi va di fretta con licenza di stupire

Dopo il rientro a metà della stagione passata, stavolta Andrea è al via dall’inizio con la Yamaha privata che può crescere molto

riccardo galli
Sport

di Riccardo Galli Nonno Dovi c’è. Dai, diciamo pure zio Dovizioso che forse fotografa meglio l’anagrafica del pilota accostata a quella dei ragazzini (terribili e vincenti) che dopo Mir (2020) e Quartararo (2021) vogliono continuare la striscia di successi e Mondiali formato giovani. Anzi, giovanissimi. Poi, appunto, in mezzo a loro ecco il sorriso, la concentrazione, il metodo e, perché no, le ambizioni di Andrea Dovizioso che in una sorta di staffetta di esperienza e ricordi, è tornato a riprendersi la scena principale proprio nell’anno in cui da quella scena è uscito l’altro zio della MotoGp, Valentino Rossi. La scommessa di Dovi è una delle storie belle di questa stagione che inizia. Lui, dopo l’anno sabbatico (per la verità poi quasi dimezzato), dopo l’addio non proprio sereno alla Ducati, dopo il ’riscaldamento’ di fine 2021 in sella alla Yamaha rimasta libera nel team Petronas accanto a Rossi, ha deciso che nel 2022 era di nuovo l’ora di rituffarsi nella bagarre e in un attimo si è trasformato nella punta di diamante del nuovissimo team Yamaha, quello marchiato WithU, che nello zio della MotoGp crede eccome. Ci sono i due ragazzi della squadra factory, in Yamaha, ovvero Quartararo e Morbidelli, e c’è poi Dovizioso che in WirthU ha trovato lo stimolo migliore ovvero un mix di progetti e traguardi da tagliare e che a fine 2022 potrebbero trasformarsi in un qualcosa di ancora più ambizioso. Dovi sa bene che non sarà un Mondiale facile. Sa che la concorrenza dei suoi... nipotini (tornando al concetto di zio) non gli concederà sconti o rispetto di ruoli che non possono far parte delle battaglie del motomondiale. Ma è proprio su quelle battaglie che l’orgoglio di Dovizioso è scattato, si è riacceso e ha riacceso quella sua Yamaha che tornerà a correre e sperare grazie alle (tante) aspettative che Andrea ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?