Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
28 mag 2022

Da André Silva a Higuain Tante attese, poche reti nonostate i soldi spesi

28 mag 2022

Pippo Inzaghi si è ritirato nel 2012 dopo undici stagioni con i rossoneri. Il 46enne di Piacenza ha segnato la bellezza di 126 reti in 300 presenze complessive con il Milan e dal suo ritiro quella maglia numero nove sembra essere diventata un peso.

Il primo a risentire fu il brasiliano Alexandre Pato che decise di abbandonare la numero 7 in favore del 9 con risultati pessimi. Dopo il “Papero” è toccato ad Alessandro Matri capace di segnare una sola rete in 18 presenze. Male anche Fernando Torres che non vedeva mai la porta. Mattia Destro è stata un’altra vittima (tre gol in 15 presenze). Da salvare Gianluca Lapadula per l’impegno, non certo André Silva una vera e propria meteora in rossonero. La vera delusione, però, è stata Gonzalo Higuain che è durato solo sei mesi. Per l’argentino i fasti di Napoli erano solo un ricordo.

Neppure Piatek (che pur nel Genoa segnava gol a grappoli) ha acceso la fantasia dei tifosi. Due stagioni, 36 presenze in campionato, 13 gol. Per il polacco bene il primo anno, meno il secondo: complice anche l’arrivo di Zlatan Ibrahimović a gennaio, viene progressivamente messo ai margini del progetto tecnico dei rossoneri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?