È leader nel mercato dell’impiantistica tecnologica. Intec, in vent’anni d’attività, di strada ne ha fatta. A raccontarlo sono l’Ing. Roberto Travagli, amministratore della società, e l’Ing. Jacopo Cartoni, responsabile della parte sviluppo progettazione dell’area meccanica.

Quali sono i principali lavori che avete portato avanti in questi anni?
«Sono stati diversi. Uno fra tutti, quello che abbiamo svolto per Manifattura Tabacchi. Abbiamo vinto la gara d’appalto per realizzare impianti elettrici e meccanici nella nuova sede del Polimoda. Il lavoro lo abbiamo concluso a fine 2019».

Quali peculiarità ha il progetto che avete sviluppato?
«Si basa su un sistema certificato chiamato Bim (Building Information Modeling), sviluppato interamente nei nostri uffici. È un sistema di progettazione molto complesso, occorrono abilità e capacità specifiche per usarlo. In pratica, si tratta di una piattaforma evoluta di progettazione che contiene lo sviluppo dei disegni in tre dimensioni e tutte le informazioni intrinseche degli apparecchi installati. Oltre al BIM, l’edificio è stato certificato BREEAM che è una metodologia di valutazione della sostenibilità ambientale di un edificio che comprende sia la modalità di utilizzo delle risorse primarie, sia il tipo di costruzione, il tutto in ottica di contenimento dei consumi e del risparmio energetico. Il vantaggio della combinazione di questi modelli è che all’interno di un unico progetto ci sono tutte le informazioni tecniche ed ambientali per poter seguire la struttura negli anni».

Novità nei prossimi mesi?
«In partenza a inizio 2021 c’è un nuovo progetto: ci siamo aggiudicati i lavori per l’ampliamento dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze».

Per i clienti interessati a usufruire del superbonus del 110%?
«Abbiamo creato uno spazio di lavoro nell’azienda con 10 dei nostri 60 dipendenti che seguono il cliente da una fase preliminare fino alla conclusione dell’opera e all’acquisizione del credito d’imposta. Oltre a questo, ci continuiamo a muovere per supportare la clientela sugli altri prodotti relativi alle agevolazioni fiscali».

intec@intecsrl.info, www.intecsrl.info