Mr Wood, la “sartoria” del legno
Mr Wood, la “sartoria” del legno

Dal 1992 a oggi Mr Wood si occupa di fornitura e posa di pavimenti in legno sia per interni che per esterni. A parlare dell’attività, che si trova a Firenze (in via Pietrapiana, 30/R) e conta sei dipendenti, è Simone Picchi, proprietario e amministratore della società.

Com’è cambiata la vostra azienda negli anni?

«Siamo conosciuti come una “sartoria del legno”. Abbiamo acquisito una falegnameria a Prato con l’obbiettivo di realizzare pezzi speciali e arredi customizzati. E per fare questo siamo dotati di attrezzatura all’avanguardia».

Dove operate?

«Ovunque, abbiamo lavorato anche in Nigeria, a Londra, in Svizzera e collaboriamo con numerosi studi di architettura».

Come sta andando quest’anno?

«In questi ultimi mesi è partito molto lavoro, grazie alle ristrutturazioni spinte dall’Ecobonus e anche dall’effetto pandemia per cui le persone stanno investendo molto nella propria casa».

Com’è cambiata la richiesta del mercato?

«Si è evoluta molto, anche in senso green, per questo abbiamo sviluppato un’offerta ecocompatibile e meno impattante sull’ambiente. Siamo proiettati sul riutilizzo di legno già usato: compriamo legno da vecchie costruzioni che, dopo un processo di restauro e trattamento, torna pronto per la vendita. Questo significa meno alberi abbattuti, meno rifiuti da smaltire e nuova vita al materiale già usato. Non va sprecato niente. Il risultato? Ha un fascino particolare, visto che si tratta di materiale con una storia alle spalle».

info@mr-wood.it, www.mr-wood.it