L’imprenditore Marco Milani con oggetti da design realizzati dalla sua azienda
L’imprenditore Marco Milani con oggetti da design realizzati dalla sua azienda
A Monte Marenzo, un piccolo centro alle porte di Lecco, c’è un’impresa che realizza torniture e lavorazioni in legno dal lontano 1924, anno in cui Vincenzo Milani fonda una piccola torneria artigiana, puntando sulla produzione di rocchetti per il tessile. Nel corso degli anni, l’azienda passa attraverso quattro generazioni, fino ad arrivare nelle mani di Marco Milani, attuale guida della TAMIL. Un’azienda che oggi è leader in Europa nella tornitura del legno in conto terzi. Accessori d’arredo, per la cucina e per la tavola, oggetti di design, parti di modellismo, accessori per la moda e la cosmetica da esportare in tutto il mondo. “Abbiamo sempre puntato sulla diversificazione di prodotto, cercando di migliorare gli standard di qualità delle nostre lavorazioni, nelle tecniche e nelle materie prime utilizzate”, spiega Marco Milani. Aggredire il mercato, presentando prodotti sempre più innovativi. Una scelta che nel 2008 ha spinto la TAMIL a creare un proprio brand di giocattoli in legno, la Milaniwood, che in pochi anni ha saputo conquistare una posizione importante in un mercato in espansione, grazie “ad una produzione di qualità, interamente made in Italy e con un importante bagaglio di valori etici e sociali. A cominciare dalle materie prime che utilizziamo, certificate secondo gli standard internazionali di qualità e responsabilità ambientale. In particolare il legno, che proviene da foreste correttamente gestite secondo la certificazione FSC®. Produciamo articoli che, grazie al design, riescono ad interagire con l’arredamento, migliorandolo”. E così, le tessere del domino diventano un mazzo di fiori.
Un vero e proprio oggetto di design, pronto a trasformarsi in un uno dei giochi più diffusi al mondo. “I nostri prodotti piacciono ai bambini ma anche, e soprattutto, ai grandi, perché sono giochi di qualità, educativi e divertenti. L’amore nasce al contatto, quando vengono provati”. Giochi di società, di abilità e di coordinazione, veri campi di sfide tra amici. Come “palazzo pazzo”, una gara a chi riesce a costruire la torre di più alta, o “i papussi”, una banda di colorati burattini da dita, da animare sul palcoscenico in cui si trasforma la scatola stessa del gioco. Questa è la milaniwood, un’azienda giovane e innovativa, che grazie all’esperienza quasi secolare nella lavorazione del legno, realizza giochi belli e divertenti, educativi, ecologici e, soprattutto, completamente made in Italy.
Interviste di Fabrizio Cassieri