La sua è una storica medaglia d’oro alle Olimpiadi: è la prima azzurra nella disciplina del Taekwondo Lui è il pugliese Vito Dell’Aquila
La sua è una storica medaglia d’oro alle Olimpiadi: è la prima azzurra nella disciplina del Taekwondo Lui è il pugliese Vito Dell’Aquila

Il primo è stato Vito Dell’Aquila, pugliese di Mesagne, capace di ottenere uno storico oro nel Taekwondo: ha inaugurato lui la serie di medaglie più pregiate a Tokyo, per gli azzurri, aprendo la via sulla quale è stato seguito da Federica Cesarini e Valentina Rodini nel due di coppia del canottaggio femminile, prima medaglia di sempre del canottaggio femminile azzurro. Gli altri ori, oltre a Jacobs e alla staffetta, a Gianmarco Tamberi e ai marciatori Stano e Palmisano, sono arrivati da Ruggero Tita e Carolina Banti nella vela, categoria Nacra 17; da Filippo Ganna, Simone Consonni, Jonathan Milan e Francesco Lamon nel ciclismo su pista a squadre con record del mondo, da Luigi Busà nel karate. L’Italia ha chiuso i Giochi con 40 medaglie: 10 d’oro, 10 d’argento e 20 di bronzo. Alle Paralimpiadi le medaglia sono state invece 69.