Terre di Pisa, meraviglia infinita tra arte e sapori
Terre di Pisa, meraviglia infinita tra arte e sapori

Terre di Pisa, un patrimonio artistico mozzafiato, un percorso ricco in una terra che ha conservato la bellezza che l’uomo ha prodotto in secoli di storia. Monumenti e capolavori che si alternano in suggestioni senza tempo. Dalle grandi opere architettoniche del passato alle meraviglie dell’arte rinascimentale, fino va paesaggi senza tempo dove le tradizioni dell’artigianato e i saperi dell’uomo si conservano e si tramandano. Terre di Pisa è anche un brand che identifica le peculiarità agroalimentari, artistiche, artigianali, storiche, naturali e l’offerta turistica d’eccellenza dell’entroterra pisano che possiede una sua vetrina digitale su www. terredipisa.it. Da Piazza dei Miracoli, annoverata dall’UNESCO fra i Patrimoni dell’Umanità prende le mosse un itinerario che fa toccare con mano la gloria della Repubblica Marinara di Pisa, le sue bellezze storico artistiche, le Mura di cinta sulle quali passeggiare e godere di una inedita vista dall’alto. Fra mare e colline è un susseguirsi di pievi romaniche, chiese, rocche, castelli, ville e borghi che hanno segnato la storia del territorio, spesso teatro di lotta nel Medioevo tra le città toscane. C’è l’antica arte della scultura dell’alabastro, perpetuata da 2500 anni a Volterra , e c’è la modernità, a Pontedera, dove ha visto la luce l’icona che ha rivoluzionato la mobilità urbana in tutto il mondo: la Vespa, la cui storia è ripercorribile nel Museo Piaggio.

Terre di Pisa è anche Strade del Vino e dell’Olio, con i prodotti enogastronomici della cultura toscana: il vino rosso DOC Terre di Pisa, il vin santo, l’olio extravergine di oliva IGP Toscano, la pasta artigianale, il pecorino toscano DOP e quello delle Balze Volterrane DOP. Mozzafiato l’itinerario nel Parco di San Rossore per gustare i pinoli e il miele di spiaggia, i sapori del cinghiale e del Mucco Pisano. Tante le aree verdi e le riserve naturali protette e un territorio che alterna vari ecosistemi: le dune sabbiose, la macchia mediterranea del litorale, la fertile pianura dell’Arno, l’ambiente umido del padule di Bientina, i dolci rilievi del Monte Pisano, le verdi colline della Valdera, gli aspri calanchi del Volterrano fino allo spettacolo geotermico delle fumarole e dei soffioni boraciferi nella Valle del Diavolo in Valdicecina. E perché no fare un tuffo nel verde del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli o nel mare blu del litorale col porto turistico di Marina di Pisa, il golf e la pineta di Tirrenia, o nella lunga spiaggia bella e selvaggia di Marina di Vecchiano. Insomma un’offerta ricca e varia che spazia dai beni architettonici a quelli naturali, un patrimonio di assoluto valore.