Green e Autonomous Drive, una corsa all'avanguardia

Ambiente / Parallele alla corsa ufficiale anche altre iniziative

Ancora più innovativo il progetto 1000 Miglia Autonomous Drive

Ancora più innovativo il progetto 1000 Miglia Autonomous Drive

Come per la 1000 Miglia ufficiale anche il percorso della 1000 Miglia Green avrà la partenza e l'arrivo a Brescia, ricalcando il tracciato ufficiale della 41esima edizione della corsa. Il tutto come sempre riservato a Hypercar, Supercar e Brand Premium Fullelectric. La 1000 Miglia Green sarà suddivisa in cinque tappe, con un percorso che prevedrà una parte di tracciato in gara e ulteriori settori di trasferimento libero per permettere agli equipaggi di gestire le ricariche in piena autonomia. Ancora una volta si potranno ammirare quelle auto costruite tra il 1927 e il 1957 frutto dell’ingegno e dell’innovazione tecnologica della loro epoca, assieme a macchine ad alimentazione alternativa, che incarnano il futuro prossimo della mobilità. Ancora più innovativo il progetto 1000 Miglia Autonomous Drive, ideato e sviluppato dal Politecnico di Milano in collaborazione con 1000 Miglia srl e il patrocinio del Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile; è la prima sperimentazione a livello mondiale di un veicolo autonomo su strade pubbliche. Da domani al 17 giugno, durante la 1000 Miglia, una Maserati MC20 Cielo sulla quale sono stati installati tutti gli elementi tecnologici di un “robo-driver”, attraverserà il tracciato della corsa in modalità guida autonoma su alcuni tratti del percorso. In queste porzioni di strada il veicolo guiderà in totale autonomia rispettando il codice della strada.