Nino Caravaglio
Nino Caravaglio

MESSINA, A STROMBOLI non si produce vino destinato alla distribuzione da circa due secoli, fatta eccezione per qualche famiglia di agricoltori che ha un microscopico vigneto da cui tira fuori qualche litro di Malvasia. Niente di più. Ora qualcuno invertirà questa tendenza, nel segno di un’amicizia nata alle Eolie per la comune passione di bere vino. Così è nata Vigne di Mare, una società che ha messo insieme un vignaiolo di fama ormai consolidata come Nino Caravaglio (nella foto), di Salina, e il giornalista Rai Andrea Montanari. Hanno rilevato un terreno di quasi un ettaro a Stromboli. Hanno piantato malvasia e adesso sono pronti per la prossima vendemmia. «Ne verranno fuori sei, settemila bottiglie di Malvasia in versione secca – dice Caravaglio –.Sarà una produzione di nicchia, ovviamente, ma sono convinto che Stromboli può dare grandi vini, come accade anche a Salina e in altre isole delle Eolie».

«ABBIAMO tra le mani un territorio straordinario e non replicabile – conclude Caravaglio – Io da produttore ce la metto tutta e sono contento che in questa scommessa ci sia un grande amico e un innamorato delle Eolie come Andrea. E poi chissà, magari è solo l’inizio».