Fabrizio Bindocci
Fabrizio Bindocci

SIENA, CAMBIO di poltrona al Consorzio Brunello di Montalcino. Il Cda ha eletto Fabrizio Bindocci (nella foto) alla guida del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino. Bindocci resterà in carica fino al 2021. Il Consiglio ha inoltre eletto i tre vicepresidenti: Giacomo Bartolommei, Stefano Cinelli e Riccardo Talenti. Bindocci, 64 anni, dal 1999 è il direttore generale dell’azienda Il Poggione della famiglia Franceschi (azienda per la quale lavora fino dal 1976), una delle tenute storiche della terra del Brunello. Dal gennaio 2018 ha guidato in qualità di presidente la neonata della ‘Fondazione Territoriale Brunello di Montalcino’. Bindocci per tre anni sarà alla testa di una realtà leader internazionale dell’enologia che nel 2018 ha prodotto 8 milioni di bottiglie di Brunello e 4,5 milioni di Rosso, per un giro di affari che ammonta a 160 milioni di euro. L’export si conferma al 70% della produzione totale, con gli Usa in testa alla classifica, seguiti da Europa, mercati asiatici, Canada e centro e Sud America.