cantina
cantina

MILANO, LE CANTINE ITALIANE guardano sempre di più al mondo della finanza. E se ad oggi ci sono solo due realtà quotate in Borsa (Masi Agricola ed Italian Wine Brands) e 10 nel percorso Elite, propedeutico alla quotazione, il numero delle cantine tricolori che sbarcheranno a Piazza Affari è destinato ad aumentare. «Ci sono almeno 50 realtà candidabili per essere quotate, e credo che nel giro di 5-10 anni, per 20 o 30 di loro, è un percorso che si potrebbe concretizzare», spiega a WineNews, l’ad di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi.