Marzia Varvaglione
Marzia Varvaglione

TARANTO, UNA LINEA di vini completamente sostenibile. Dalla vigna alla bottiglia, ‘12eMezzo’ è il progetto eco-compatibile che porta la firma di Varvaglione1921, azienda storica della terra del Primitivo di Manduria. In campagna, grazie alla presenza di stazioni meteo che valutano tutta una gamma di parametri, non ci sono trattamenti se non quelli realmente necessari e richiesti dalla pianta. Sostenibilità che continua nella scelta dei supporti riciclabili della Raf cycle, fino alle carte certificate FSC un marchio che identifica i prodotti provenienti da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici; insomma, carte che provengono da foreste gestite in maniera sostenibile. C’è poi il tappo prodotto in fibra di canna da zucchero. Dall’attenzione all’ambiente al restyling dell’immagine. «Siamo intervenuti graficamente – spiega Marzia Varvaglione (nella foto) – per valorizzare i dettagli e spingere sull’identità, per unificare il layout ma, attraverso alcuni particolari, evidenziare ancora più l’unicità di ogni bottiglia». La collezione ‘12eMezzo’ è il risultato della collaborazione tra Varvaglione1921 con l’Università di Udine che, insieme, hanno lavorato affinché, partendo dai vitigni autoctoni di origine pugliese, si mettessero in bottiglia vini con il medesimo grado alcolico.