Mercoledì 24 Aprile 2024

Focus sulla sostenibilità sempre alla ricerca d’innovazione continua

L'innovazione sostenibile nel settore manifatturiero: Silvio Dorati di Confindustria Bergamo affronta le sfide economiche e ambientali della filiera della gomma e della plastica.

Focus sulla sostenibilità sempre alla ricerca d’innovazione continua

Focus sulla sostenibilità sempre alla ricerca d’innovazione continua

‘Sostenibilità’ è un termine che ricorre fin troppo spesso nelle nostre conversazioni quotidiane: quando si parla, tuttavia, di produzione manifatturiera, il termine va inteso non soltanto in chiave ambientale, ma anche in relazione agli aspetti economici e sociali. Occorre, cioè, considerare l’azienda come centro di interessi di un’intera comunità, che ruota attorno agli imprenditori, ai manager, ai lavoratori e alle loro famiglie.

Proprio sull’innovazione sostenibile – e sull’adozione di tecnologie produttive in grado di essere, al contempo, rispettose dell’ambiente ed economicamente sostenibili – sarà incentrato l’intervento di Silvio Dorati, presidente del gruppo materie plastiche e gomma di Confindustria Bergamo, nell’ambito del prossimo appuntamento con ‘QN Distretti. Le sfide dei territori e i protagonisti delle filiere’.

Il ciclo di incontri, promosso dalle testate del gruppo Monrif con l’obiettivo di approfondire l’impatto socio-economico delle principali filiere regionali, si fermerà oggi 5 marzo a Bergamo, all’Auditorium Confindustria (Kilometro Rosso – Gate 5), per incontrare i protagonisti della locale filiera della gomma e della plastica.

"Le nostre aziende sono sempre più impegnate nello sviluppo di nuovi materiali – dichiara Dorati – in risposta alla crescente domanda di applicazioni innovative, che devono essere sostenibili e attenersi alla rigorosa normativa, europea e nazionale, in materia di impatto ambientale. Questi materiali sono progettati per essere riciclati a conclusione del loro ciclo di vita, contribuendo, così, a ridurre l’impatto sul pianeta e offrendo ulteriori opportunità di mercato a livello globale".

"Un’evoluzione positiva – continua il presidente Silvio Dorati – , che avviene tuttavia in uno scenario macroeconomico e geopolitico assai complesso, sul quale si innestano le incertezze di mercato, i problemi legati alle restrizioni sull’uso di alcune materie plastiche, i costi energetici e le difficoltà logistiche. Il mix di fattori è tale da gravare notevolmente sull’operare delle nostre imprese".

Maddalena De Franchis