Florim è la prima industria ceramica ad essere Società Benefit e certificata B Corp. "Per noi il passaggio a

Società Benefit non è stato altro che la formalizzazione di un indirizzo intrapreso da molti anni – spiega il presidente Florim Claudio Lucchese –. La presenza nella strategia aziendale di azioni volte a migliorare l’impatto ambientale, e dare sostegno ai dipendenti e al territorio,

fa parte del nostro modo di fare impresa da quando il concetto di “sostenibilità”non era ancora così diffuso".

Lo dicono i fatti: 50 milioni di euro investiti da Florim in azioni e tecnologie green a partire dal 2012; 42.000 mq di pannelli fotovoltaici; il 100% di riciclo delle acque reflue, dei rifiuti e degli scarti crudi della produzione. La certificazione B Corp corona un processo di analisi e valutazione da parte di B Lab, l’ente non profit americano oggi diffuso a livello globale che promuove il modello B Corp. Il punteggio conseguito da Florim Italia è stato di 98,1 punti, ben oltre il punteggio minimo di 80 punti necessario per il conseguimento dello status di B Corp. Conclude Lucchese: "La certificazione B Corp non è un punto di arrivo ma un nuovo stimolo per il futuro".