Una donna che chatta con lo smartphone
Una donna che chatta con lo smartphone

A volte basta un sms per farlo innamorare. O una chat su Whatsapp. Allo stesso modo, una frase sbagliata è in grado di farlo dissolvere nel nulla in un battito di ciglia. E allora facciamo alcuni esempi di messaggi che andrebbero evitati qualora, chiaramente, l'obiettivo fosse far restare il partner nelle immediate vicinanze. Se qualcuna avesse, al contrario, intenzione di liberarsene in maniera indolore, prenda queste brevi indicazioni come suggerimenti preziosi. Chiaramente, come per ogni regola, esistono delle eccezioni...

1 – Siamo già in fase avanzata: siete usciti, ti sei trovata bene e glielo hai fatto intuire. “Ma l'avrà davvero capito? Magari non mi chiama perché è timido e ha paura di essere invadente...”. Difficile, non impossibile. Ma se gli arriva un messaggio del tipo “Ehi, stai bene?”, oppure “Come va?”, in pochi secondi rischia di crollargli addosso tutto il teatrino di seduzione che ha faticosamente messo in piedi. E c'è anche di peggio: “Non ti ho più sentito, che dici di vederci domani sera?”. Il 'Non ti ho più sentito' è un tentativo di insinuare il senso di colpa. Un epitaffio, praticamente.

2 - “Ieri è stato bellissimo, non trovi?”. Non servono conferme, né è utile caricarlo con ansie da prestazione. Spesso lo chiedi proprio perché, dentro di te, sai che non è stato per niente bellissimo. Il problema è che, di solito, lo sa anche lui.

3 – L'uomo è sintetico, pragmatico: aiutalo. Evita poemi, incisi e flash back commentati. Alla terza riga non ci arriva praticamente mai, se legge la seconda è quasi innamorato. Se proprio non resisti e devi esprimerti per forza, stacca i paragrafi. (Magari anche qualche grassetto nei punti cruciali...)

4 - “Mi raccomando...Pensami stasera quando sei con i tuoi amici”. Cosa vuoi che ti dica, “No”? Se esce con i suoi amici è per svagarsi e dedicarsi a pensieri triviali, quasi istintivi. Tu non lo sei, meriti più concentrazione e trasporto di quello che una chiacchiera da pub (con birra/e) può dare.

5 - “Quando mi presenti i tuoi?” Rip.

6 – “Sai che hanno aperto un nuovo negozio di vestiti da sposa in centro?”. Siamo già alle messe di suffragio.

7 - “Non mi dici/scrivi mai 'Ti amo'”. Un motivo ci sarà, no?

8 - “Scusa mi sono sbagliata, volevo scrivere a un altro”. L'altro è nato ieri, mentre lui è venuto al mondo da un bel pezzo.

9 - “Vuoi uscire? Sì però tutti insieme, con anche gli altri”. Rischi di essere bloccata su Whatsapp, cancellata da Facebook e messa all'indice dalla comunità maschile di quartiere. E magari eri in buona fede, solo un po' timida. Sappi che questo è uno dei modi più veloci per annientare una nascente relazione. Potrebbe essere un'idea...

10 - “Ieri ti ho visto un po' nervoso, tutto bene?”. Se non lo era, si preoccupa e va in ansia. Se lo era, gli hai dato un'ottima occasione per scaraventarti addosso tutto il suo nervoso. Con strascichi.

11 - "Ciao! Ti ho scritto perché ho visto che eri online...". Oppure: "Perché non mi hai risposto? Guarda che ho visto che l'hai letto...". La mossa-stalker fa suonare sempre un campanello d'allarme...