L’alimentazione deve essere varia per introdurre vitamine e sali minerali diversi. Ecco poche regole. Tra pasti e spuntini, l’ideale è mangiare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. I cibi ultra-processati sono da evitare, mentre occorre aumentare il consumo di legumi e di cereali integrali, riso integrale, orzo, avena, mais e segale. I prodotti stagionali e locali sono sempre da preferire. Tra i pesci, scegliere quelli di piccola taglia (pesce azzurro) che presentano minore rischio-mercurio. Meno carni rosse e trasformate nel piatto. Anche bevande e succhi ricchi di zuccheri vanno evitati. Leggere le etichette aiuta per verificare il contenuto di zuccheri, grassi e sale.

© RIPRODUZIONE RISERVATAr