Un questionario per conoscere l’interlocutrice (30 domande anche inerenti lo stile di vita), poi entra in gioco un algoritmo che analizza tutte le potenziali combinazioni tra i diversi dati raccolti e riesce a proporre una composizione personalizzata unendo gli ingredienti e i dosaggi dello shampoo più adatto a cute e chioma. Nasce così un prodotto unico, non replicabile, che arriva per posta con il packaging griffato con il nome di chi l’ha ordinato e lo userà, anche con la fragranza preferita scelta tra le cinque a disposizione. Nel box recapitato da Shampôra (nata da un’idea del giovane imprenditore romano Mauro Corona) anche il balsamo con le stesse caratteristiche e pure la crema senza risciacquo con la massima concentrazione di benefici, Leave-In. Ogni formulazione è priva di siliconi, parabeni e petrolati e non viene testata sugli animali. Il kit può anche diventare un’originale idea-regalo.