Sport e caffeina: bere caffè migliora la prestazioni atletiche?

Una ricerca rivela che gli atleti che consumano caffeina avrebbero prestazioni migliori nella resistenza muscolare e negli sport aerobici

27/07/2021 - di Redazione
caffeina-sport-olimpiadi

Il caffè migliora le prestazioni sportive? Sembrerebbe proprio di sì.
Lo rivela un’ampia ricerca, una meta-analisi su 21 studi, pubblicata sul British Journal of Sports Medicine, secondo cui la caffeina può migliorare la resistenza muscolare e sembrerebbe avere un effetto positivo maggiore sulle attività aerobiche rispetto a quelle anaerobiche. “Molti studi dimostrano che gli atleti che consumano caffeina prima di una gara o di un evento sportivo sono in grado di andare più veloci, durare più a lungo e recuperare più rapidamente rispetto a chi non ha questa spinta in più. Ciò vale soprattutto nelle attività di resistenza, come la corsa a lunga distanza”, spiega J.W. Langer, esperto in nutrizione e docente di farmacologia medica presso l’Università di Copenaghen.

 

Sport e caffeina: bere caffè migliora la prestazioni atletiche?

In particolare, grazie alla caffeina gli atleti possono avere due benefici importanti. Il primo consiste nell’ottenere prestazioni migliori: diversi studi, tra cui uno concentrato sugli esercizi di resistenza e sul salto e uno focalizzato su una cronometro ciclistica di 5 chilometri, hanno evidenziato come la caffeina apporti miglioramenti nell’attività sportiva, nei consumatori abituali come in quelli saltuari. Il secondo è una maggiore concentrazione e prontezza di riflessi: un’assunzione moderata di caffeina prima o anche durante l’esercizio può aiutare a migliorare, oltre ai livelli di energia, l’umore e i tempi di reazione, anche la memoria.
Ma ce ne sono altri di benefici della caffeina. Bere caffè, ad esempio, aiuta a mantenere l’idratazione: nonostante la caffeina possa avere dei lievi effetti diuretici, bere una tazza di caffè contribuisce all’apporto quotidiano di liquidi nell’organismo.

 

Gli effetti dalla caffeina su corsa e calcio

Una recente ricerca ha dimostrato come bere una tazza di caffè prima di una corsa di 1,6 km può migliorare i tempi nei corridori maschi fino al 2%. Ma la sostanza contenuta nel caffè migliora anche le performance nel mezzofondo: secondo uno studio, l’assunzione di integratori a base di caffeina in una corsa di 5 km produce maggiori benefici rispetto a chi non la assume.
Anche i calciatori possono avere benefici dalla caffeina. Se assunta dai 5 ai 60 minuti prima di un allenamento, potrebbe dare importanti benefici in particolare nel salto, nello sprint e nella distanza, così come migliorare l’altezza del salto in contromovimento e la percezione dello sforzo.
Queste evidenze sono in controtendenza con un’altra ricerca da cui non risultano particolari giovamenti dall’assunzione di caffeina: in realtà le ricerche concordano sul fatto che risulti comunque una sostanza sicura e dimostrino l’importanza di approfondire il rapporto fra caffeina e prestazioni sportive.