Le risposte sul desiderio sessuale negli uomini
Le risposte sul desiderio sessuale negli uomini

Come funziona il sesso negli uomini? Dipende molto da un enzima prodotto dal cervello: l’aromatasi. Bassi livelli di questa sostanza, infatti, sono connessi a un minor desiderio sessuale, e viceversa. A rivelarlo è stato un nuovo studio del Northwestern Medicine di Chicago in collaborazione con il Frederick National Laboratory for Cancer Research. In passato la scienza aveva già constatato l’impatto dell’aromatasi sull’attività sessuale dell’uomo, ma nessuno pensava che la sua presenza fosse addirittura più decisiva rispetto alla concentrazione di testosterone.

Attività sessuale ridotta del 50%

L’aromatasi è un enzima che, nel nostro cervello, converte gli ormoni sessuali tipici maschili (gli androgeni) in estradiolo, che è un tipo di estrogeno. Prima di questo studio non si erano mai compreso a pieno il modo in cui questo enzima potesse operare a livello cerebrale, influenzando anche il desiderio sessuale. Per approfondire la questione, gli esperti hanno condotto la ricerca su alcuni topi da laboratorio di sesso maschile: un gruppo di animali aveva livelli standard di aromatasi nel cervello, mentre un altro gruppo ne era quasi totalmente privo. Dai risultati, pubblicati sulla rivista Endocrinology, è emersa una tendenza ben chiara: nei roditori senza aromatasi l’attività sessuale si è ridotta del 50%.

Il rapporto tra aromatasi e testosterone

L’aspetto più sorprendente della ricerca è consistito nel fatto che, nei topi privi di aromatasi, la diminuzione dell’attività sessuale si è verificata anche in presenza di livelli di testosterone nel sangue notevolmente più alti rispetto ai roditori del gruppo di controllo: “I topi maschi hanno parzialmente perso interesse per il sesso. Generalmente avrebbero inseguito gli esemplari femmine vicino a loro per cercare di accoppiarsi, ma questa volta non è successo”, spiega il dottor Hong Zhao, uno degli autori dello studio.
L’aromatasi è così importante sotto questo punto di vista perché ha una funzione chiave nella produzione di estrogeni, i quali regolano l’attività sessuale in entrambi i sessi. E il testosterone, per stimolare il desiderio sessuale, deve essere convertito in estrogeni proprio grazie all’aromatasi. Altrimenti, anche se si trova nel nostro organismo in quantità elevate, perde parte della sua efficacia. Gli scienziati hanno spiegato che si tratta della prima scoperta in grado di spiegare in modo chiaro il ruolo del testosterone e dell’aromatasi nell’attività sessuale.