Uno studio condotto dall’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, redatto in collaborazione con l’Università dell’Insubria (coordinatore Gianluigi Forloni, primo autore Pietro La Vitola) evidenzia un preciso nesso tra infiammazione sistemica e neurotossicità indotta dai depositi intracellulari da una specifica proteina (alfa-sinucleina) nel Parkinson e nelle demenze associate. Gli esiti della ricerca sono stati pubblicati su Neuropathology and Applied Neurobiology. "Tutti questi risultati, che dovranno attendere una conferma a livello clinico. potrebbero spiegare alcune evidenze già emerse nell’uomo – scrivono i ricercatori – orientando in maniera ancora più precisa l’approccio alle terapie nel morbo di Parkinson".