Pomodori, zucchine e lattughe, oltre agli immancabili basilico, rosmarino e salvia: è boom dell’orto in balcone. Secondo un monitoraggio della Coldiretti, è un hobby che soddisfa il sogno di 6 italiani su 10 (62%), sopratutto in questo periodo di quarantena. Non bisogna avere per forza un terreno o un giardino: basta un davanzale per togliersi la soddisfazione di un pesto casalingo o di patate arrosto con il proprio rosmarino. Molte le novità: non c’è che da scegliere tra cetrioli, melanzane e peperoncini piccanti dalle mille forme. Si tratta si varietà nane ottenute naturalmente attraverso incroci, che di prodotti dell’orto che adatti a crescere anche in spazi ridotti come i vasi o con supporti in verticale. Le piantine più richieste sono quelle di insalata, semplici da coltivare e rapide a crescere (si raccoglie dopo 40 giorni). Molto gettonate anche le piantine mignon di pomodoro.