Giramondo per lavoro, da soli o in gruppo. La tutela va lontano e nulla è lasciato al caso
Giramondo per lavoro, da soli o in gruppo. La tutela va lontano e nulla è lasciato al caso

SI CHIAMA «VIAGGIARE» ed è la soluzione pensata da Sara Assicurazioni (la compagnia che fa capo all’Aci) per soddisfare le esigenze assicurative di ogni tipo di viaggiatore: chi si sposta per lavoro o nel tempo libero, da solo, con la famiglia, in gruppo. Si tratta, spiega Marco Brachini, direttore marketing, brand e customer relationship di Sara Assicurazioni «di un prodotto completo, modulare e flessibile, disponibile in tre formule individuali più una riservata a gruppi superiori a sei persone».

Alla copertura base (A) si possono aggiungere garanzie su un eventuale annullamento del viaggio e la possibilità di estendere la polizza anche al rimborso delle spese mediche, ai rischi di perdita del bagaglio e al rischio volo oltre al rimborso di eventuali spese legali e alla copertura Rc (responsabilità civile) durante il viaggio.

In particolare, sottolinea Brachini, la polizza base fornisce diverse forme di assistenza alla persona tramite la sua centrale operativa: informazioni sanitarie su situazioni climatiche, profilassi, vaccinazioni, patologie locali, istituti di cura, medici specialisti, cautele da adottare in relazione alla situazione sanitaria locale, consigli di un medico a seguito di infortunio o malattia improvvisa, trasporto in autoambulanza.

Tra le tutele previste ci sono anche l’invio in Italia di un medico generico reperibile nella zona dove si trova l'assicurato a spese della compagnia e, all’estero, la segnalazione di un medico specialista (con l’onorario a carico dell’assicurato). Il recapito di medicinali urgenti all'estero registrati in Italia nel caso in cui fossero introvabili sul posto, il rientro sanitario (in caso di infortunio o malattia improvvisa che giustifichino un trasferimento); l’anticipo di somme di denaro per spese impreviste relative a un evento particolarmente grave e un interprete a disposizione.

La polizza interviene anche nel caso in cui il viaggiatore chieda di essere raggiunto da un familiare e per il rientro dei figli minori: in questo caso Sara, tramite la centrale operativa, provvederà a organizzare il viaggio di un familiare residente in Italia. Le coperture della polizza, infine, possono essere estese anche al rimborso delle spese mediche sostenute in seguito al ricovero nel luogo in cui si è verificato l'evento o per medicinali e cure odontoiatriche oltre alle terapie iperbariche e visite specialistiche in Italia entro 30 giorni dal rientro dal viaggio.