L’anestesista aiuta a vincere le paure dell’intervento

Presentato alla Festa del Cinema di Roma il cortometraggio promosso da Siaarti con il sostegno di MSD

31/10/2021
Paura del buio (Siaarti Msd)

Paura dell’anestesia? Ora c’è un cortometraggio che aiuta a capire e vincere le ritrosie. Presentato alla Festa del Cinema di Roma, si intitola «Paura del buio», regia di Mattia Lunardi, protagonista Eleonora Giovanardi (Quo vado?, La vita promessa), realizzato nell’ambito del progetto educazionale #oltreilbuio patrocinato da Siaarti (la società scientifica dei medici anestesisti e rianimatori italiani) con MSD.

 

Le interpreti sono una mamma, anestesista di professione, e la figlia, che fatica ad addormentarsi per paura dei mostri del buio: la storia racconta come la madre incoraggia la bambina a superare le paure, con le medesime modalità con le quali, ogni giorno nel suo ruolo di medico anestesista, ascolta i suoi pazienti e spiega le procedure. Il video è stato caricato sul sito web www. adocchiaperti.msdsalute.it e sta girando sul canale 27, Paramount Network.

 

La campagna nasce dalla considerazione che tra le paure più diffuse in ambito clinico, quella dell’anestesia è particolarmente radicata: il sonno dal quale oltre il 63% dei pazienti teme di non svegliarsi e sul quale, anche chi non ha questo timore, vorrebbe essere informato e rassicurato dal proprio anestesista rianimatore (il 95,5%).

 

Nella foto: un momento della presentazione del cortometraggio alla Festa del Cinema di Roma