Il latte materno favorisce lo sviluppo del sistema immunitario del neonato
Il latte materno favorisce lo sviluppo del sistema immunitario del neonato

Tra le rinomate virtù dell'allattamento al seno c'è quella di fornire al neonato gli ingredienti necessari per proteggersi dalle infezioni. Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Gastroenterology, uno dei segreti di questo processo è la presenza in grandi quantità di una proteina chiamata allarmina, definita dagli autori "l'oro del latte materno".

Dopo aver analizzato oltre 500 campioni di feci di neonati, l'equipe di ricercatori della Scuola Medica di Hannover e dell'Università di Bonn ha scoperto che le allarmine interagiscono con le cellule immunitarie del bambino, regolando lo sviluppo di svariati microbi "buoni" che di norma colonizzano l'intestino – il cosiddetto microbiota, informalmente noto anche come flora intestinale. Un microbiota sano è a sua volta fondamentale per potenziare i meccanismi di difesa dell'organismo e favorire la maturazione del sistema immunitario intestinale. "Queste proteine prevengono pericolosi disturbi che possono portare ad avvelenamento del sangue e infiammazioni intestinali", ha dichiarato in una nota la dottoressa Dorothee Viemann.

I risultati di questa ricerca hanno significative implicazioni per chi deve ricorrere all'allattamento artificiale, ma non solo. "Integrare queste proteine [nella dieta] potrebbe aiutare la crescita dei neonati che non producono abbastanza allarmine o non ne assumono a sufficienza con il latte materno", ha concluso Viemann. "Ciò potrebbe prevenire una serie di condizioni a lungo termine legate a un'eccessiva colonizzazione dell'intestino, tra cui l'infiammazione intestinale cronica e l'obesità".