Qualche accorgimento per rendere più saporite le nostre zuppe di verdura? Alla base ci sarà un buon brodo vegetale. Poi si può aggiungere durante la cottura un pezzetto, ben pulito, di cotenna di prosciutto, o una crosta (altrettanto pulita) di formaggio, che toglieremo a fine cottura. La zuppa è troppo liquida? Frullare nel mixer un po’ di fagioli e di patate lessati, che renderanno più denso il composto.

Vogliamo che la nostra minestra sia un pasto completo, con l’aggiunta di pasta o riso, pensiamo di mangiarla anche il giorno dopo (oltretutto è più buona) ma temiamo che riso o pasta scuociano? Preferire l’orzo (se siamo incerti nei tempi di cottura lo possiamo bollire a parte) che rispetto ad esempio al riso tiene a lungo la cottura, e il nostro preparato sarà ottimo anche per due o tre giorni, conservato in frigo. Sarà ancor più gustoso con l’aggiunta di una dadolata di pancetta rosolata a parte, in un tegamino antiaderente. Cerchiamo di usare poco sale per pressione alta, ritenzione idrica, cellulite ecc.? Allora per insaporire la zuppa di verdura possiamo limitare l’uso del sale da cucina e abbondare in erbe aromatiche come origano, timo, maggiorana, finocchio selvatico, salvia, basilico, rosmarino. Senza dimenticare il peperoncino, che aiuta la digestione.

c. g.