L’Epatite C costituisce ancora oggi un grosso problema di sanità pubblica in Italia, responsabile di circa 6.000 decessi all’anno per complicanze dovute all’infezione. Secondo l’ultimo report dell’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) sono oltre 3,5 milioni in Italia le persone con Epatite da HCV allo stato cronico (prevalenza 5,9%).

Una stima rivista al ribasso da altre indagini, come quella di Gower del 2014, secondo cui la prevalenza di anticorpi anti HCV sarebbe del 2%, mentre quella viremica sarebbe pari a 1.5%. Considerando queste percentuali, il numero di soggetti con infezione cronica sarebbe rispettivamente di circa un milione e 768 mila.