I più fortunati sono attrezzatissimi. Tappetino, pesi, ring, elastici. Perfino il Trx (Total resistance exercise) per l’allenamento in sospensione, magari perfezionato con l’ausilio di un istruttore a domicilio (anche se non è cosa per tutti). Con le palestre chiuse causa Coronavirus, la necessità di fare esercizio fisico fra le pareti domestiche si è estesa a macchia d’olio. Quali sono i piccoli attrezzi in grado di garantire il giusto movimento senza farci spendere un patrimonio? Ne parliamo con Gabriele Tanaglioni, personal trainer e preparatore atletico fiorentino con precedenti da calciatore professionista. Negli ultimi cinque anni si è specializzato in allenamento funzionale e ginnastica posturale, amante dell’attività fisica e della cultura per il benessere.

Gabriele, quando siamo fuori si bruciano più calorie: è possibile fare un allenamento soddisfacente in un normale appartamento?

"Sì. L’attività fisica all’interno delle mura domestiche può, anzi deve essere sicuramente l’alternativa. Infatti, bastano 2-3 metri quadri a persona per comporre ed eseguire un allenamento completo, intenso e molto efficace. L’ home workout apporta gli stessi benefici di un allenamento a corpo libero eseguito in palestra o in un altro ambiente. Per queste caratteristiche ritengo sia una eccellente alternativa low cost".

Quali sono i piccoli attrezzi Indispensabili?

"L’attrezzo principale è il nostro corpo! Usandolo a pieno possiamo eseguire workout finalizzati a svariati obbiettivi. L’utilizzo del nostro corpo ci permette di sviluppare allenamenti completi, equilibrati e divertenti".

Cosa non deve mai mancare?

"Un bastone, una sedia, elastici di varia resistenza, sovraccarichi di ’fortuna’ e per chi è più allenato il Trx. Questi attrezzi, specialmente per i più esperti, possono aumentare notevolmente l’intensità di ogni singolo esercizio, garantendo così allenamenti sempre di alta qualità".

Come utilizzarli?

"Il loro uso dev’essere fatto sempre con intelligenza e responsabilità. Assicurarsi prima di tutto di essere in completa sicurezza. L’aiuto di un trainer o una scheda di allenamento personalizzata possono essere armi importanti. L’improvvisazione è sempre sconsigliata. Oggi possiamo usufruire del sevizio ’trainer a distanza’ semplicemente con il nostro smartphone. Infatti basta una videochiamata e il vostro personal trainer è li con voi. Questo modo di allenarsi è sicuro, smart ed innovativo".

L’ausilio di tutorial e video è importante?

"Se usato con accortezza può essere uno strumento eccezionale. Non sostituisce l’occhio vigile di un trainer, ma sicuramente aiuta chi vuole cimentarsi in un allenamento casalingo. Consiglio: chiedere al proprio trainer di fiducia quali video o tutorial utilizzare al fine di rimanere in linea con l’obbiettivo desiderato".

Con quale frequenza fare sedute ginniche in casa?

"Dipende dal livello di allenamento. Per chi si approccia all’attività fisica in questo periodo consiglio 2 volte a settimana da incrementare con una terza nelle settimane successive; per chi invece faceva attività fisica regolarmente consiglio dalle 3 alle 5 volte a settimana, variando gli stimoli allenanti, così da permettere sia un recupero adeguato che una completezza dell’allenamento".

Con oltre 100 esercizi il Trx garantisce un allenamento efficace per ogni parte del corpo: difficile da utilizzare senza l’istruttore?

"Consiglio il Trx a tutte le persone che lo utilizzano normalmente nei loro allenamenti. Secondo me è l’attrezzo! Ci permette di allenare tutto il corpo in modo intenso ed efficace. Possiamo utilizzarlo per raggiungere qualsiasi obbiettivo. Comodo, pratico, compatto, completo sono alcune peculiarità di questo incredibile attrezzo, creato in origine per i Navy Seals. Consiglio: l’utilizzo del Trx al principiante esclusivamente sotto la visione di un trainer. Allenarsi correttamente non è così semplice".