Il caldo smorza la fame, e soprattutto d'estate il pasto può giovarsi di un gelato o della frutta. Se si soffre di diabete, però, occhio agli imprevisti. Importante, avverte Paolo Di Bartolo, presidente eletto dell’Associzione Medici Diabetologi «ricordarsi di bere, astenersi da sforzi eccessivi, ripararsi dal sole, controllare glicemia e pressione arteriosa con regolarità. Utile parlare con lo specialista per ricevere consigli nutrizionali». Particolare attenzione, raccomanda Di Bartolo, «con i farmaci associati a rischio ipoglicemia. La terapia estiva richiede una taratura dei dosaggi». Da qualche anno, ricorda l’esperto, «sono tuttavia disponibili farmaci come gli agonisti dei recettori del GLP1, che offrono validi margini di sicurezza».

A. M.