È la stagione degli integratori
È la stagione degli integratori

TOSSE, RAFFREDDORE, mal di testa, senso di spossatezza: anche se non si tratta di influenza vera e propria, molti italiani, in questo periodo, accusano fastidiosi malesseri. Ed è sempre più frequente il ricorso agli integratori alimentari: per potenziare le difese immunitarie (e quindi tenere lontano virus e batteri), per ritrovare un po’ di energia, ma anche per tenere sotto controllo, ad esempio, colesterolo e pressione sanguigna. Questo è il momento dei prodotti a base di vitamine e sali minerali: le vitamine più importanti sono la E, la A (e betacarotene, suo precursore), la C, la D, la B6 e B12 (aiutano a contrastare la stanchezza) e poi ferro e zinco, magnesio e potassio. Una dieta a base di frutta e verdura di stagione apporta questi oligoelementi, ma quando non sono sufficienti possiamo ricorrere agli integratori in commercio. In inverno, tra i più diffusi ci sono quelli con vitamina C e i complessi polivitaminici per rinforzare le difese immunitarie. In particolare il magnesio è molto importante, in quanto aiuta a combattere fiacca, stanchezza, affaticamento, e contribuisce a mantenere una normale funzione muscolare. Magnesio, potassio, vitamine del gruppo B aiutano anche a tenere sotto controllo sbalzi di umore, stress, difficoltà di concentrazione che interessano molte persone in inverno. Sono modifiche nel comportamento normali in questo periodo: diminuiscono le ore di luce, le giornate sono fredde e grigie, la temperatura ha sbalzi repentini, e l’adattamento dell’organismo può influire anche sull’umore, per questo l’impiego di integratori appositi aiuta ad ovviare a questi inconvenienti. 

Chi apprezza i rimedi naturali troverà, nel mondo delle piante, numerosi integratori contro i malesseri di stagione. L’echinacea è una pianta che ha un effetto antivirale, antibatterico e antibiotico quindi è indicata a chi è soggetto alla febbre; l’aloe potenzia le difese immunitarie essendo ricca di vitamine, in particolare del gruppo B; il mirtillo aiuta la vista, ha proprietà antiossidanti e migliora la funzionalità del microcircolo quindi aiuta in caso di gambe pesanti, ma è utile anche se si soffre di capillari o di couperose, quelle antiestetiche venuzze che compaiono sul viso e che peggiorano con il freddo. 

AMPIA SCELTA tutte le vitamine sono un classico. Effetto aloe sulle nostre difese

L’inverno comporta anche una cambio nell’alimentazione e chi non è vegetariano può tendere a consumare maggiormente cibi grassi, salumi, insaccati, e questo può provocare un aumento del colesterolo nel sangue. Sostituire questi cibi con pesce e verdure è molto importante, ma se ciò non basta ci sono numerosi integratori: si va dai più tradizionali a base di Omega 3, ricavati dall’olio di pesce, a quelli con riso rosso fermentato che contiene una statina naturale, la monacolina K, a quelli a base di estratti vegetali.

E l’eccesso di peso? Anche qui la scelta è vastissima. Un ingrediente utilizzato in molti prodotti è il chitosano (ricavato dai crostacei): assorbe i grassi, che poi vengono eliminati per via naturale.