{{IMG_SX}}Lisbona, 6 marzo 2008 - Nel 2008 ci sono ancora adolescenti convinte di poter rimanere incinta con un bacio. Per evitare gravidanze indesiderate scelgono lavande a base di coca-cola, rapporti lampo (meno di un minuto) oppure posizioni o luoghi particolari (fare l'amore in piedi o in acqua). Pensano che la prima volta non si possa rimanere incinta, e nemmeno raggiunge l'orgasmo.

 

Sono questi i rimedi 'fai da te' e i luoghi comuni più diffusi nei blog per giovanissime, bufale antiche che ritrovano nuova forza amplificate dal web. 'Sesso senza sorprese - tutto quello che (non) devi sapere per non rimanere incinta' è una guida che si propone di smontare uno alla volta i più diffusi consigli sulla contraccezione 'alternativa', un'idea del progetto 'Scegli Tu', il programma per una contraccezione consapevole della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia.

 

Il vademecum, che rientra nell'ambito dello 'Yasminelle study', sarà diffuso nelle università, ai concerti e nelle discoteche, per educare divertendo anche chi è totalmente a digiuno di educazione sessuale. Materia in cui i giovani italiani sono particolarmente ignoranti, ma che rappresenta un problema anche per gli altri paesi del vecchio continente: dal Congresso Europeo di Ginecologia e Ostetricia in corso fino a sabato a Lisbona arriva infatti il richiamo degli esperti a non abbassare la guardia in tema di sicurezza contraccettiva.

 

"Una guida di questo genere può far sorridere - commenta Giorgio Vittori, Presidente della SIGO - ma è sufficiente un'analisi sommaria di quanto i ragazzi ci chiedono e si raccontano per capire che il livello di informazione è ancora davvero molto scarso. Vanno per la maggiore rimedi del tutto privi di fondamento scientifico e antichi pregiudizi duri a morire nei confronti del più sicuro anticoncezionale: la pillola. Con questo primo opuscolo ci auguriamo di riuscire a chiarire una volta per tutte che l'unico modo per fare l'amore sereni è informarsi per tempo, per non farsi cogliere impreparati».

 

(