Roma, 23 luglio – É stato accoltellato alla spalla e all'addome in via dei Magazzini Generali, ha cercato di fuggire dal suo aggressore per un centinaio di metri e poi si è accasciato a terra, in una pozza di sangue e senza conoscenza.

È stato trovato così il 26enne di origine albanese ferito oggi all'angolo tra via dei Magazzini Generali e ritronato in via del Gazometro. L'uomo ha perso conoscenza sulla porta di un locale di via Ostiense, dove è subito scattato l'allarme.

Il ferito è stato portato all'ospedale San Camillo, durante il trasporto l'uomo non ha mai ripreso conoscenza. Sul posto il Reparto Volanti e la Squadra Mobile della Questura di Roma, che hanno avviato le indagini per chiarire i contorni di questa aggressione, che al momento appare avvolta nel mistero. Non si esclude che ad aggredire la vittima sia stata più di una persona.

Il ferito ha cercato di darsi alla fuga per circa 150 metri, girando in largo del Gazometro, per poi accasciarsi a terra sulla porta di un locale in via Ostiense, dove è evidente la macchia di sangue. In zona sono in corso i rilievi e la caccia agli aggressori.

La testimonianza di un connazionale al vaglio della Polizia

C'è il racconto di un connazionale della vittima. Si tratterebbe di un coetaneo, che era con il 26enne quando si è accasciato in un lago di sangue davanti alla vetrina di un locale in via Ostiense. Il giovane, che si sarebbe allontanato prima dell'arrivo dei soccorsi, è stato poi rintracciato e ascoltato dalla Polizia. L'uomo, a quanto si apprende, vivrebbe nel palazzo di via dei Mercati Generali, sotto al quale la lite tra la vittima e i suoi due aggressori sarebbe poi sfociata nel sangue.

Grave, il 26enne è sotto i ferri

Il 26enne albanese è stato soccorso in piazza del Gazometro ed è stato portato in codice rosso in ospedale. Si trova ora in sala operatoria. A quanto ricostruito finora, l'uomo sarebbe stato accoltellato in un via dei Magazzini
generali durante una lite con due persone che sono al momento ricercate. È stato colpito alle spalle e all'addome. Poi si è trascinato fino alla piazza dov'è stato soccorso. Sono in corso indagini per risalire agli aggressori.