I carabinieri hanno fermato il figlio di una delle vittime
I carabinieri hanno fermato il figlio di una delle vittime

Roma, 6 giugno 2021 – Una furia omicida culminata con l’uccisione della madre e l’assassinio della vicina di casa che era accorsa in aiuto della donna. Domenica di sangue a Trevignano Romano, comune della città metropolitana di Roma Capitale: al culmine di una lite, un ragazzo avrebbe infatti ucciso la madre con un bastone e poi, sulla tromba delle scale, una vicina che era accorsa sentendo le urla della donna.

Attimi di follia

Il ragazzo, 34 anni e con precedenti penali, dopo il duplice omicidio sarebbe sceso in strada, per poi rubare un'automobile e tentare la fuga travolgendo però le altre macchine e anche un ciclista, fortunatamente rimasto illeso. I carabinieri hanno fermato poco dopo il presunto responsabile del delitto, che al momento si trova in ospedale dove è stato portato per un Trattamento sanitario obbligatorio.

L’accaduto

Da una prima ricostruzione degli investigatori, sembra che l'uomo abbia ucciso in casa la madre 65enne, colpendola probabilmente con un bastone, poi sulle scale un’inquilina del palazzo, di 76 anni. A scatenare la violenza del 34enne, disoccupato e tossicodipendente, probabilmente una discussione scoppiata con la madre all'interno dell'abitazione in tarda mattinata. Poi la sua violenza si sarebbe scatenata anche contro la condomina 76enne che abitava al piano inferiore.

Ancora da chiarire i motivi della discussione e il perché sia degenerata, mentre il presunto assassino è tenuto sotto controllo dalle forze dell’ordine nell’ospedale di Bracciano.