Tor Bella Monaca, nuovo blitz con oltre 100 carabinieri: un arresto, 9 denunce e controlli antiabusivi in 144 appartamenti comunali

Verifiche in 144 case in via Santa Rita da Cascia, scoperti 8 allacci abusivi. Controllati 160 persone e circa 250 veicoli. Gualtieri: “120 milioni per risanare il quartiere”

Blitz dei carabinieri a Tor Bella Monaca
Blitz dei carabinieri a Tor Bella Monaca

Roma, 15 settembre 2023 – Un'operazione delle forze dell’ordine è scattata oggi di prima mattina a Tor Bella Monaca, con controlli mirati volti al contrasto di ogni forma di illegalità da parte di oltre 100 uomini dei carabinieri.

Decine le perquisizioni, anche con unità cinofile, alla ricerca di droga e armi. Controlli nelle strade del quartiere, anche alla circolazione stradale con specifici posti di blocco, per la verifica di persone sospette in aree degradate, e, insieme con il personale di Acea Ato2, Areti e Italgas, per verificare la presenza di allacci abusivi alla rete elettrica, idrica e del gas e di eventuali occupazioni abusive degli alloggi di edilizia popolare.

Approfondisci:

Spari a Tor Bella Monaca: ucciso un uomo di 38 anni, nell’agguato gambizzata anche la compagna

Spari a Tor Bella Monaca: ucciso un uomo di 38 anni, nell’agguato gambizzata anche la compagna
Operazione Cc a Tor Bella Monaca, decine di perquisizioni
Operazione Cc a Tor Bella Monaca, decine di perquisizioni

Un arresto e nove denunce

Una persona è stata arrestata, nove denunciate. È il bilancio dei controlli effettuati durante l'intera mattinata a Tor Bella Monaca. Nel corso delle perquisizioni eseguite, un uomo è stato arrestato e un altro denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con il sequestro di 100 grammi di hashish e di circa 1000 euro in contanti.

Sono stati controllati 144 appartamenti di proprietà del comune di Roma in via Santa Rita da Cascia: scoperti 8 allacci abusivi alla rete elettrica e a quella della distribuzione del gas per cui gli occupanti degli appartamenti interessati sono stati denunciati per furto. Con l'ausilio del personale tecnico delle società di distribuzione gli allacci abusivi sono stati immediatamente rimossi ed è stata data comunicazione all'amministrazione comunale.

Nel corso dell'attività di controllo sono state individuate 5 automobili abbandonate, nel frattempo rimosse, su cui sono in corso accertamenti per risalire alla loro provenienza e verificare le coperture assicurative. In totale sono stati circa 250 i mezzi e 160 le persone controllate.

Operazione pianificata dalla Prefettura

Le attività, nell'ambito di azioni pianificate dal Prefetto di Roma Lamberto Giannini, come discusso nei giorni scorsi durante una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, sono organizzate d'intesa con la Procura di Roma e, spiegano i carabinieri, "mirano a fornire risposte sollecite a situazioni complesse che destano preoccupazione e allarme sociale, per affermare i valori della legalità e garantire sempre maggiori condizioni di sicurezza ai cittadini".

Gualtieri: “Tor Bella Monaca è una priorità per Roma”

"Tor Bella Monaca come altri quartieri è una priorità assoluta per Roma. Purtroppo ci sono zone di Roma dove il concentrato di criminalità è insostenibile. Occorre fare un salto di qualità non solo nell'azione di repressione delle forze dell'ordine, ma occorre anche dare alternative ai giovani che vengono altrimenti risucchiati in un percorso di criminalità". Lo ha detto in mattinata il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri in un’intervista radio "Noi abbiamo lavorato per grandi progetti di riqualificazione urbana - aggiunge - c'è un progetto gigantesco di 120 milioni di euro per risanare Tor Bella Monaca. Abbiamo inoltre varato un progetto di 5,7 milioni per il Quarticciolo. La sfida delle periferie si risolve con una serie di azioni politiche e amministrative".