Il rendering finale del progetto del nuovo stadio dell'AS Roma a Tor di Valle
Il rendering finale del progetto del nuovo stadio dell'AS Roma a Tor di Valle

Roma, 24 novembre 2021 - Vanno a processo a Roma Giulio Centemero, deputato della Lega, Francesco Bonifazi, ex tesoriere del Pd, ora senatore di Italia Viva, e l'ex presidente dell'assemblea capitolina Marcello De Vito.

La gup di Roma Annalisa Marzano ha rinviato a giudizio 13 persone nell'ambito del filone sul finanziamento illecito legato all'inchiesta sullo stadio della Roma, tra cui anche l'imprenditore Luca Parnasi. 
La prima udienza è fissata per il 21 dicembre davanti all'ottava sezione.  
Stadio Roma, Raggi in Tribunale: “Berdini? Chiacchiere e pochi fatti”



Finanziamenti alla politica

In particolare, in questo filone di indagine legato ai finanziamenti alla politica che sarebbero partiti dalla società Pentapigna di Parnasi, Centemero è accusato di finanziamento illecito: sotto la lente degli inquirenti ci sono 250mila euro erogati tra il 2015 e il 2016 in due tranche all'associazione Più Voci presieduta dal deputato del Carroccio. 
Stadio Roma, addio definitivo a Tor di Valle: giunta Raggi revoca la delibera


A Centemero e Parnasi la Procura contesta anche il reato di autoriciclaggio per soldi trasferiti a 'Radio Padania'.  
Per l'ex tesoriere del Pd, Bonifazi, l'accusa è di finanziamento illecito ed emissione di fatture per operazioni inesistenti: in questo caso la Procura contesta 150mila euro ricevuti dalla Fondazione Eyu, presieduta all'epoca dei fatti da Bonifazi. Nel procedimento si sono costituiti parti civili fra gli altri Campidoglio e Regione Lazio.