Polizia di Stato controlli anti droga
Polizia di Stato controlli anti droga

Roma, 11 luglio 2021 - Lotta della Polizia di Stato allo spaccio di sostanze stupefacenti nella capitale. Sono 14 in totale gli arresti attuati in poche ore dai diversi commissariati romani, tra i fermati anche una mamma pusher e un ragazzo di 26 anni che aveva affittato un appartamento per coltivare marijuana. Sequestrati oltre 5 k tra hashish, marijuana e cocaina.

L'appartamento preso in affitto per la piantagione

"Ho smesso la coltivazione a maggio a causa delle lamentele degli altri condomini per il forte odore di marijuana". Così il giovane 26enne fermato per un controllo a seguito di una segnalazione arrivata al Nue112 di persone che stavano caricando droga su un furgone. I poliziotti hanno così scoperto che il giovane per disfarsi della piantagione, al fine di riconsegnare l'appartamento affittato, aveva noleggiato un furgone dove stava caricando terriccio, foglie secche di marijuana, lampade e tubi di irrigazione. 1 kg e 100 gr di marijuana e 44,25 gr di hashish è stata scoperto nel corso della perquisizione del suo appartamento il 26enne è stato arrestato e l'appartamento affittato è stato posto sotto sequestro.

In piazza di Porta Capena fermata una mamma

Gli agenti di polizia nel corso dei diversi controlli svolti hanno fermato un'utilitaria con 2 ragazze a bordo, nascosti sotto il pianale del bagagliaio avevano alcuni grammi di cocaina ed un bilancino di precisione. La passeggera, cittadina brasiliana, è stata accompagnata negli uffici della Questura per la verifica della sua posizione sul territorio nazionale. Per la ragazza che guidava, una trentenne, è stata fatta la perquisizione della sua abitazione, nascosta in una scarpa, è stata trovata altra cocaina divisa in 12 singole dosi e materiale per il confezionamento. Al termine degli accertamenti, la trentenne è stata arrestata. Parte dell'attività criminale veniva svolta in casa,davanti alla figlia della donna di appena 4 anni.

Una macchina ferma al casello per il trasporto della droga

Fra gli arrestati una 32enne con precedenti. La macchina utilizza per il trasporto della droga è stata intercettata al casello autostradale Monte Porzio Catone. Nascosta sotto il sedile una borsa in tela con 500 gr di hashish e altri 3,5 kg erano nascosti nel vano dove normalmente è alloggiato l`airbag. La conducente, una 32enne con precedenti di polizia, è stata arrestata. A finire in manette anche un 39enne romano e 47enne egiziano, trovati in possesso di 17, 2 gr di cocaina e 2 gr di hashish.

Due gli arrestati anche in zona Casilino

Il primo a finire in manette è un cittadino romeno di 40 anni in Italia senza fissa dimora, con precedenti. L'uomo alla vista della volante ha cercato di occultare un sacchetto in plastica trasparente dove nascondeva 27 involucri contenenti hashish per un peso di circa 33 grammi. Arrestata mentre consegnava della droga a un giovane anche una donna di 37 anni in via San Biagio Platani, nota piazza di spaccio. La donna nascondeva all'interno di un calzino 4 involucri contenenti circa 1,82 grammi di cocaina. Nascosti nei pressi del cespuglio invece, sono stati sequestrati ulteriori 11 involucri contenenti circa 5,81 grammi di cocaina.