La serra sequestrata a marzo
La serra sequestrata a marzo

Roma, 28 Giugno 2021 – Gli agenti di Polizia del commissariato Villa Glori, diretto da Anna Galdieri, hanno arrestato un uomo di 30 anni per produzione, detenzione e spaccio di stupefacenti. L’operazione rientra nell’ambito dei servizi di controllo del territorio antidroga e si inserisce nel contesto più ampio del sequestro della serra di marijuana scoperta a marzo scorso all’interno di un casolare in via della Nocetta, a Roma.

Identificato anche il complice: un uomo di 30 anni

Mesi fa infatti, la Polizia arrestò per l’occasione un ragazzo di 25 anni. Tuttavia le indagini non si sono mai fermate e nelle operazioni di monitoraggio del casolare era stato visto spesso aggirarsi nei pressi della struttura anche un altro uomo, poi identificato come C.S., di 30 anni. Accertato il collegamento con il primo arrestato, e con la piantagione illegale, sono quindi iniziate le sue ricerche a tappeto da parte dei poliziotti dal momento che il sospettato, vista la situazione, aveva fatto perdere le sue tracce.

I primi luoghi ad essere scandagliati, ai fini del suo rintraccio, sono stati il posto di lavoro e la casa, dove da vari accertamenti effettuati risultava risiedere. Ma solo in seguito, grazie ad un approfondita ricerca sulle banche dati, è emerso che la sua ex compagna lo aveva denunciato per appropriazione indebita di uno scooter, indicando così il suo domicilio. È stato quindi rintracciato e arrestato anche lui in via Domenico Tardini.