Polizia
Polizia

Roma, 12 giugno 2021 – Il writer e artista argentino Luis Alberto Alvarez Solis sarebbe stato vittima di un presunto episodio di razzismo oggi a Roma. Stando alle prime ricostruzioni, il writer sarebbe stato aggredito intorno alle 16 in via Macerata, nel quartiere Pigneto, da due sconosciuti che poi si sono allontanati. 

Violenze fisiche e verbali

Il writer avrebbe dovuto inaugurare proprio oggi alle 18 un nuovo murales, realizzato a quattro mani con Chiara Vannucchi, sulle porte e le mura d'ingresso dell'ex-cinema Avorio. Ma l’artista è invece finito in ospedale con una frattura allo zigomo e un livido alla tempia, risultato delle percosse che avrebbe subito dai due uomini che poi si sono dati alla fuga. Oltre alle violenze fisiche, alcuni testimoni avrebbero anche udito insulti razzisti.

Caccia ai colpevoli

Ancora ignote le dinamiche della vicenda e i motivi dell’aggressione. Sul posto è intervenuta la polizia che sta indagando sull’accaduto e ha fatto partire le ricerche dei due presunti colpevoli.